SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Motomondiale 2010: nel terzo giorno di test Moto2 a Valencia Simon non gira, ma il suo tempo è imbattuto

Erano pochi i piloti in pista nel terzo girono di test della Moto2 e Julian Simon era assente. Hanno girato quasi tutti più lenti, compreso Toni Elias.

Motomondiale 2010: nel terzo giorno di test moto2 a valencia simon non gira, ma il suo tempo è imbattuto

Valencia (SPAGNA) 3 marzo 2010 – Nel giorno tre di prove ufficiali della Moto2 non hanno girato i piloti più forti di ieri: Julian Simon, che aveva fatto primo nella sessione mattutina con 1’37”156, miglior tempo ancora imbattuto, e Kenny Noyes, che nel pomeriggio aveva ottenuto il secondo crono di giornata con 1’37”371, anch’esso rimasto quello valido per la seconda posizione nella tre giorni di test (nessuno è riuscito a migliorarlo). Ha invece continuato il suo lavoro Toni Elias. Non ha rinunciato ad un’altra sessione di pista, ma è stato autore di una prestazione non all’altezza dei primi due: 1’38”187. Il suo tempo di oggi è molto al di sopra dell’1’37”530 che aveva ottenuto il giorno uno e con cui era risultato il pilota più veloce al verdetto dato dai cronometri, una volta conclusi i lavori di tutte le squadre. Quello del pilota Gresini resta, comunque, il terzo crono nella classifica delle prove. Anche Claudio Corti è salito in sella, ma qualche problema fisico lo ha rallentato e non gli ha consentito di scendere al di sotto di 1’39”867. Corti salva la quarta posizione con l’1’37”579 di ieri pomeriggio. Stesso discorso vale per Yuki Takahashi, che è rallentato fino a 1’38”577, ma è quinto con l’1’37”635 di ieri mattina. L’unico a fare un passo avanti oggi è stato Alex De Angelis con la moto del Team Scot Racing, che ha concluso in 1’37”687, portandosi in sesta posizione. Julian Simon, titolare del miglior risultato in questi test e Campione del mondo della Classe 125 lo scorso anno, ha così commentato il debutto della stagione 2010: “Abbiamo lavorato molto e modificato parecchio il telaio. Sono davvero soddisfatto del lavoro fatto qui e non vedo l’ora di andare a Jerez per provare un’altra pista. Posso assicurarvi che il Campionato Moto2 sarà molto combattuto e noi ci siamo”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA