15 June 2009

Motomondiale 2009: a Montmelò, nella 250, Simoncelli cade e Bautista vince

Lo scontro tra Alvaro Bautista (Aprilia Aspar) e Marco Simoncelli (Gilera) ha avuto vita breve, perché l’italiano, nel corso del terzo giro, spingeva forte e ha commesso un errore clamoroso, buttando via la gara. Ha perso aderenza in una curva a sinistra, finendo in una via di fuga e cadendo: “È andata malissimo. Stavo forzando un po’, perché Bautista era veloce e volevo stargli vicino, ma mi si è chiuso il davanti e sono scivolato. Era da un po’ di giorni che avevo problemi con l’anteriore”.

Motomondiale 2009: a montmelò, nella 250, simoncelli cade e bautista vince



Montmelò (SPAGNA) 14 giugno 2009
– Sembrava una gara promettente in termini di spettacolo quella della 250, soprattutto per la contesa fra Italia e Spagna, i cui protagonisti dovevano essere i soliti Simoncelli e Bautista. La corsa è iniziata con un’ottima partenza di Barberá e Aoyama, subito tallonati da Simoncelli e Bautista, rispettivamente in terza e quarta posizione. Ma lo show tanto atteso è finito ben presto, quando, mentre completava il terzo giro, Supersic ha commesso un errore clamoroso, buttando via la gara. Spingeva forte l’italiano e ha perso aderenza in una curva a sinistra, finendo in una via di fuga e cadendo. Ha detto Marco: “È andata malissimo. Stavo forzando un po’, perché Bautista era veloce e volevo stargli vicino, ma mi si è chiuso il davanti e sono scivolato. Era da un po’ di giorni che avevo problemi con l’anteriore. Un altro zero in classifica non ci voleva assolutamente”. Già perché ora Supersic, nella classifica iridata, ha 47 punti di distacco da Bautista.

A darsi battaglia per la testa sono rimasti gli spagnoli Hector Barberá e Alvaro Bautista. È andato bene Mattia Pasini, che dopo lo spettacolo del Mugello è riuscito di nuovo a farsi valere inseguendo i due spagnoli e difendendo la sua terza posizione dagli attacchi di Aoyama e Luthi che si sono contesi la quarta posizione. Bautista è riuscito a passare facilmente Barberá e si è aggiudicato la vittoria. Hiroshi Aoyama (Scot Racing) è riuscito in un colpo di mano e ha passato Pasini e Barberà, guadagnando la seconda posizione al traguardo. Barberà ha salvato il terzo gradino del podio e si è lasciato dietro Pasini, che non è riuscito ad inserirsi nei primi tre, nonostante abbia disputato un’ottima gara. Si è distinto anche Roberto Locatelli, che purtroppo, però, è caduto, mentre era in quarta posizione dopo una rimonta spettacolare da sedicesimo della fila.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA