16 August 2011

MotoGP, Valentino Rossi: “ho paura di andare in Giappone”

Mentre Casey Stoner fa una parziale retromarcia sulla questione Motegi, il pilota italiano dice la sua e annuncia: “non credo che andrò in Giappone, nemmeno la mia squadra ci vuole andare”

Motogp, valentino rossi: “ho paura di andare in giappone”

 

La tappa della MotoGP a Motegi (Giappone) resta ancora al centro delle scene nel Motomondiale. Qualche giorno prima di Brno Casey Stoner aveva detto che stava “rivedendo la mia posizione anche perché ho avuto rassicurazioni dal governo australiano sulla non pericolosità della zona di Motegi. Di sicuro, comunque, non verrà mia moglie Adriana” considerato che è incinta. L’australiano era uno di quei piloti che per primi si erano dichiarati contrari a partecipare alla gara del Giappone, a causa del disastro nucleare che ha colpito il Paese. Ora, si è pronunciato anche Valentino Rossi: "Io ho paura di andare in un posto dove c'è una centrale nucleare fuori controllo e dove si succedono con costanza terremoti. Adesso dopo i test tornerò a casa e penserò sul da farsi, ma di certo non sono tra quelli che vogliono andare. Non ho parlato fino ad ora - ha detto ancora Valentino - perchè credevo che il buonsenso prevalesse e invece ci dicono che tutto va bene. Secondo me è anche poco rispettoso andare fin li' per una corsa in moto. Noi non facciamo un lavoro che ci obbliga ad andare in posti pericolosi perchè aiutiamo la gente, questo non è il nostro mestiere. Noi facciamo uno spettacolo e a me non interessa sapere che ho una assicurazione che mi curerà se starò male, vorrei non correre questi rischi".

 

Insomma, mentre la Dorna si sforza di assicurare che la situazione è serena, nei paddock del Motomondiale c’è ancora molta incertezza e non solo fra i piloti: "La mia squadra e quelli che lavorano con me - ha aggiunto, infatti, Valentino Rossi - non vogliono andare".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA