24 March 2013

Valentino Rossi finalmente 1° (nei test MotoGP di Jerez)

Il Dottore torna in cattedra con il primo tempo, migliore della pole segnata da Jorge Lorenzo lo scorso anno. Lo seguono proprio il maiorchino (a 15 millesimi!) e Cal Crutchlow. Dietro al podio Yamaha, Pedrosa e Dovizioso

Valentino rossi finalmente 1° (nei test motogp di jerez)

Dopo il diluvio di ieri, la seconda giornata di test a Jerez comincia con una sorpresa: la pioggia, attesa anche per oggi, arriva (tanta) ma sparisce subito lasciando spazio ad un forte vento che, nel corso della mattinata, asciuga completamente il circuito. I piloti riescono quindi a scendere in pista per cercare la migliore prestazione sull’asfalto completamente asciutto. La pioggia non si farà attendere molto, tornando a farsi vedere nella parte finale della sessione. Ma ormai i giochi sono fatti.

IL RITORNO DEL DOTTORE
La seconda sorpresa del giorno arriva da Tavullia e porta il numero 46 sulla carena: Valentino Rossi torna davanti a tutti con un ottimo 1’39″525, 7 millesimi più veloce della pole segnata lo scorso anno da Jorge Lorenzo. Un risultato davvero esaltante per Rossi che, dopo i deludenti test di Austin, riesce finalmente a trovare la quadra. Il miglior crono lo ottiene alle 15.00, ma già in mattinata dimostra di essere in forma, girando costantemente a livello dei migliori, con molti 1'40 e, unico in pista, due giri su 1'39. Merito del 9 volte Campione del Mondo ma anche del nuovo pacchetto ciclistico della sua M1, dotata di un nuovo telaio. Proprio a ribadire l’efficacia della moto di Iwata, subito dietro Rossi, ci sono altri due piloti Yamaha: il compagno di squadra, Jorge Lorenzo, secondo per soli 15 millesimi, seguito da un brillante Cal Crutchlow, in pista con la moto ancora ferma alle specifiche del 2012, a chiudere un podio virtuale a meno di 50 millesimi dal pesarese.

ECCO LE HONDA
Dietro ad una prima fila marchiata dal segno dei Tre Diapason, ecco comparire la prima Honda ufficiale, quella guidata da Dani Pedrosa, quarto a poco più di un decimo dalla vetta. Più distanti le altre moto della casa dell’Ala con Alvaro Bautista, sesto e, come potete vedere dalla gallery, vittima di un brutto incidente alla curva Pons, che ha costretto i commissari ad esporre la bandiera rossa. Lo spagnolo, nonostante  due piccole fratture al terzo e quarto metacarpo dell'anulare sinistro e una distorsione al ginocchio destro, forse riuscirà a scendere in pista anche domani. Dietro alla Honda Gresini c’è quella ufficiale di Marc Marquez, settimo e attardato di 1”189, seguito da Stefan Bradl, ottavo e con una scivolata all’attivo, per fortuna senza conseguenze.

DOVI POWER
La Ducati continua a faticare e, se non fosse per Andrea Dovizioso che ferma il cronometro in 1’40”322, la giornata risulterebbe ancora più amara. E invece il forlivese, che guida una GP13 dotata di nuove carene dal differente profilo aerodinamico, riesce a piazzarsi in quinta posizione a meno di 8 decimi dalla vetta. Mentre fervono i lavori per la Casa di Borgo Panigale con Michele Pirro, quindicesimo e in pista su una moto evoluzione, Nicky Hayden chiude decimo a 1”800, preceduto da un buon Andrea Iannone, che però fa solo 15 giri a causa di una scivolata. Ben Spies è solo diciottesimo, dietro a Claudio Corti e ad altre CRT. Fra queste, la migliore risulta essere la FTR Kawasaki di Hector Barbera, undicesimo, seguito dal Aleix Espargaro e dal nostro Danilo Petrucci.

Sperando che il meteo riservi un’altra giornata senza pioggia, appuntamento a domani per l’ultima sessione di test della MotoGP, prima del debutto stagionale con il primo round in Qatar, fissato per il 7 aprile.

RICOMINCIA IL MONDIALE (E FANTAMOTOCICLISMO)
Inoltre, ricordatevi che parte anche il gioco in cui Motociclismo vuole coinvolgervi. Parliamo di FantaMOTOCICLISMO. Per sapere tutto e per conoscere il regolamento cliccate qui, sappiate solo che si tratta di indovinare i risultati delle gare MotoGP e SBK e che il migliore di voi diventa tester di Motociclismo per un giorno.


TEST IRTA MOTOGP JEREZ 2013: RISULTATI GIORNO 2

Pos

Pilota

Team

Giro veloce

Distacco

1

ROSSI, Valentino

Yamaha Factory Racing Team

1:39.525

 

2

LORENZO, Jorge

Yamaha Factory Racing Team

1:39.540

0.015

3

CRUTCHLOW, Cal

Monster Yamaha Tech 3

1:39.574

0.049

4

PEDROSA, Dani

Repsol Honda Team

1:39.630

0.105

5

DOVIZIOSO, Andrea

Ducati Team

1:40.322

0.797

6

BAUTISTA, Alvaro

GO&FUN Honda Gresini

1:40.686

1.161

7

MARQUEZ, Marc

Repsol Honda Team

1:40.714

1.189

8

BRADL, Stefan

LCR Honda MotoGP

1:40.783

1.258

9

IANNONE, Andrea

Energy T.I. Pramac Racing Team

1:41.088

1.563

10

HAYDEN, Nicky

Ducati Team

1:41.325

1.800

11

BARBERA, Hector

Avintia Blusens

1:41.376

1.851

12

SMITH, Bradley

Monster Yamaha Tech 3

1:41.398

1.873

13

ESPARGARO, Aleix

Power Electronics Aspar

1:41.444

1.919

14

PETRUCCI, Danilo

Came IodaRacing Project

1:41.529

2.004

15

PIRRO, Michele

Ducati Test Team

1:41.603

2.078

17

CORTI, Claudio

NGM Mobile Forward Racing

1:41.701

2.176

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA