MotoGP su SKY: ottimi ascolti, ma promossi solo Sanchio e Capirex

Dopo 13 anni la MotoGP perde le voci di Porta e Beltramo dai box e quella di Meda in cabina. Da oggi il Motomondiale ha la colonna sonora di Filicic e Triolo, l’occhio tecnico di Capirossi e Sanchini, le incursioni ai box di Maglienti e Saderini. Vi sono piaciuti? Avete risposto in 2.300

Motogp su sky: ottimi ascolti, ma promossi solo sanchio e capirex

Il passaggio di testimone da Mediaset a SKY era attesissimo dal pubblico motociclista, come dimostrano le 2.291 votazioni (dato record) che il sondaggio di Motociclismo ha raccolto in meno di una settimana. Cliccate qui per vedere i risultati di tutti i nostri sondaggi e qui per leggere i nostri commenti.

Tornando a SKY, prima di analizzare i dati occorre premettere che un organico ampio come quello messo in campo dall'emittente di Murdock e, in parte, ancora inesperto di gare motociclistiche, ha di fronte a sé amplissimi margini di miglioramento. Ma si parte anche dal presupposto che la telecronaca in esclusiva nazionale di un evento sportivo così importante è un punto d’arrivo e non di partenza. Sicché per il pubblico motociclista (o perlomeno quello di Motociclismo) il servizio offerto da SKY è stato al di sotto delle aspettative, anche se i dati di ascolto non sono stati male: quuasi 5.300.000 spettatori unici e share del 12,02% per la MotoGP.

 

SOLO IL 30% DEI TELESPETTATORI PROMUOVE SKY

Più della metà dei votanti (55%) rimpiange Mediaset e giudica pessimo o scadente il servizio offerto. C’è chi, invece, è abbastanza deluso da una telecronaca sottotono (15%), ma anche molto fiducioso in un miglioramento nelle prossime gare. Esiste comunque qualcosa da salvare. Il primo dato positivo è che le immagini HD valgono, da sole, un buon servizio reso al telespettatore (20%). La tecnologia messa in campo da SKY è talmente innovativa e spettacolare che solo il 2% dei votanti attribuisce alla squadra di inviati (valore umano) più meriti che al mosaico interattivo (valore tecnologico). Senza dimenticare un incoraggiante 8% di voti che esprimono grande entusiasmo per il pacchetto offerto da SKY e da Cielo. Già, il canale in chiaro: dove hanno seguito la gara i telespettatori?

 

CIELO BATTE SKY, LA TV SCHIACCIA IL WEB, I PILOTI VINCONO SUI GIORNALISTI

Due persone su tre hanno seguito la gara su Cielo, i restanti erano collegati a SKY. Probabilmente il divario tra i due canali, che forse è inferiore al previsto, si assottiglierà ulteriormente quando Cielo non avrà la diretta (10 gare nell’arco della stagione le trasmette in differita di qualche ora). Ma il dato più sorprendente è che tra oltre duemila voti, neppure uno (!) è andato nella casella Facebook o Twitter. A quanto pare nessuno ha usato i social network per seguire la gara, mentre un modestissimo 1% si è collegato a qualche sito internet per seguire i duelli.

E fra telecronisti? I due ex piloti Mauro Sanchini (33%) e Loris Capirossi (31%), in un entusiasmante testa a testa, si sono contesi lo scettro di “inviato più convincente”. Sprofondano purtroppo gli amici e colleghi giornalisti, ma Filicic e compagni, già per Austin (13 aprile), promettono… rivincita!

 

RIFATEVI GLI OCCHI

Gallery del GP del Qatar 2014

Gallery delle ragazze di Losail

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA