MotoGP Silverstone 2022: Vince Bagnaia, spettacolare il duello con l' Aprilia di Vinales

A Silverstone trionfa Pecco Bagnaia, che in sella alla sua Ducati taglia per primo il traguardo, seguito da uno straordinario Maverick Vinales che ha guidato egregiamente la sua Aprilia nelle ultime fasi di gara. Cadono Zarco e Mir, mentre Quartararo arriva ottavo a causa anche del Long Lap Penalty. Ecco il riassunto della gara e le classifiche

1/32

1 di 3

Gran Premio di Silverstone, Inghilterra, si spegne il semaforo e via! Partono bene Zarco e Quartararo, mentre Vinales rischia un contatto con Bagnaia. Agguerrito quest’ultimo sin da subito, che si piazza in quarta posizione alle spalle de compagno di squadra Jack Miller. È bagarre anche tra Rins e Vinales, mentre davanti il terzetto di testa comandato da Zarco, Quartararo e Miller si stacca di quasi mezzo secondo da Bagnaia che li insegue. Quartararo ricordiamo deve eseguire un long lap penalty per quanto accaduto la scorsa gara con Aleix Espargaro, che a 18 giri dal termine si trova in settima posizione.

1.59.740 il giro veloce di Miller, che insegue il francese della Yamaha. Lotta per la quarta posizione tra Pecco Bagnaia e Alex Rins, che come sappiamo nel corpo a corpo si è dimostrato forte e “spietato” già in altre occasioni, e in staccata infatti supera Bagnaia guadagnando così la terza piazza.

Sesto posto per Vinales che mostra sempre qualche difficoltà nelle prime fasi di gara, per poi riprendersi e sfoderare il suo meglio nelle battute finali. A 17 giri dal termine Quartararo effettua il long lap e si ritrova dietro a Pecco Bagnaia in quinta posizione. Nel frattempo il pilota Suzuki mostra di essere in piena forma, facendo segnare tempi incredibili. Cade Zarco alla curva 8 che era al comando della gara e sfuma così la possibilità di portare a casa la prima vittoria in MotoGP. Stava forzando parecchio ed è stato tradito dall’anteriore che ha chiuso e lo ha fatto scivolare nella ghiaia. Fortunatamente il Francese si rialza e rientra in pista, però in ultima posizione.

Continua la bagarre fra i primi tre, in cui troviamo Alex Rins a comandare il terzetto composto da Jack Miller e Francesco Bagnaia. Rins trova sempre più confidenza con la propria Suzuki e dopo il suggerimento arrivato dai Box di inserire la “mappa 2” è riuscito ad allungare di ben otto decimi su Pecco Bagnaia, tallonato dal compagno di squadra. A 13 giri dal termine Maverick Vinales passa Fabio Quartararo e si prende la quinta posizione dietro Jorge Martin. Pare ci siano delle difficoltà per il campione del mondo in carica, che sta faticando parecchio ed è inseguito da Joan Mir.

Bene anche le KTM, che si trovano in nona e decima posizione rispettivamente con Miguel Oliveira e Brad Binder, inseguite dalle Ducati di Enea Bastianini, Marco Bezzecchi e Luca Marini. Nel frattempo Pecco sta ricucendo il gap con Alex Rins e a 10 giri dal termine si trova a meno di tre decimi dalla ruota posteriore della Suzuki. Ed ecco Pecco che tira una staccata micidiale ai danni di Rins e si porta al comando della gara, dietro arrivano anche Jack Miller, Jorge Martin e Maverick Vinales che si trovano in un unico gruppo. A sette giri arriva un “warning” da parte della direzione gara per Pecco che in due giri è riuscito ad allungare di 3 decimi su Rins, che viene però sorpassato da Jack Miller che ora è di nuovo alle spalle del pilota italiano della Ducati.

Cade Joan Mir alla curva 7, che perde l’anteriore e finisce nella ghiaia. Maverick sorpassa Jorge Martin e guadagna la quarta piazza alle spalle di Rins, mentre Enea Bastianini è attaccato agli scarichi della M1 del campione del mondo. Ecco che arriva l’attacco, ma il francese incrocia e si riporta davanti. Al giro seguente l’italiano ci riprova e batte il francese portandosi in sesta posizione. A quattro giri dal termine Vinales sembra avere trovato la giusta confidenza con la propria Aprilia e approfittando del leggero calo di Rins lo passa e guadagna virtualmente il terzo gradino del podio. Mancano solo tre giri alla bandiera a scacchi ed ecco che lo spagnolo si mette in coda a Jack Miller e lo passa guadagnando il titolo di primo inseguitore di Pecco Bagnaia. Quest’ultimo cerca di mantenere il ritmo, ma lo spagnolo alle sue spalle non accenna a mollare e lo passa, ma Pecco incrocia e riesce per ora a mantenere il comando. Eccoci all’ultimo giro, Maverick cerca di tirare la staccata ma arriva lungo, Pecco intelligentemente protegge e mantiene la calma, oltre che il comando della gara. Ultimo settore, la ducati “vola” sul dritto e il pilota piemontese vince su un incredibile Maverick Vinales, seguito da Jack Miller. Buon quarto posto per Enea Bastianini, autore di un'ottima rimonta nelle ultime fasi di gara, mentre Quartararo porta a casa punti importanti in ottava posizione. Decimo Marco Bezzecchi, primo dei Rookie.

Nelle pagine seguenti trovate la classifica completa del GP di Silverstone e la classifica campionato.

Appuntamento fra due settimane, dove si correrà in Austria al Red Bull Ring.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA