SPECIALE SALONE EICMA 2018
Tutte le novità Casa per Casa
di Giorgio Sala - 08 November 2018

MotoGP: regole più rigide dal 2019

Omologazione dei caschi, freni, temperatura del carburante e sanzioni per eccesso di velocità in pit lane. Queste sono alcune delle novità della Gran Prix Commission per quanto riguarda il regolamento tecnico e sportivo del 2019, non solo per la MotoGP
  • Salva
  • Condividi
  • 1/23 MotoGP 2018, Sepang: Valentino Rossi

    La Gran Prix Commission composta da Carmelo Espleta (CEO Dorna), Paul Ducarci (FIM), Hervey Poncarale (IRTA) e Talana Tsubouchi (MSMA), con la presenza di Carlos Ezpeleta (DS Dorna), Mike Trimby (IRTA, segretario della riunione) e Corrado Cecchinelli, ha approvato importanti novità per quanto riguarda il regolamento tecnico e sportivo.

    REGOLAMENTO TECNICO

    • Analisi dei dati (solo MotoGP): al Direttore Tecnico è stata concessa l'autorità per scaricare i dati direttamente dalla centralina sul PC ufficiale del team con l’unico scopo di verificare che non ci siano state modifiche dalla registrazione originale. Quando viene stabilito che i dati sono conformi ai regolamenti FIM, verranno eliminati dal PC ufficiale.
    • Centralina e collegamenti (solo MotoGP): le centraline ECU e la IMU sono unificati e non possono essere modificati, ma il “CAN Decoupler” è considerato un dispositivo libero.
    • Temperatura del carburante (solo MotoGP): Il tempo tra l’annuncio della temperatura ambiente ufficiale del carburante e l’inizio della gara passa da 60 a 75 minuti. Questo permetterà ai team di completare il processo di rifornimento con successo.
    • Componenti dei freni (solo MotoGP): sono state approvate specifiche più dettagliate nei i materiali utilizzati per i tubi dei freni e le pompe dei freni.
    • Caschi: la Commissione ha approvato un nuovo standard di sicurezza per i caschi, che si estende a tutte le discipline di gare su circuiti asfaltati. Ciò significa che ci sarà un miglioramento per la sicurezza standard dei caschi, rimpiazzando quelli precedenti (ECE, Snell e JIS). Alcune aziende hanno pianificato i nuovi test di omologazione, altri li hanno già conclusi con successo. È intenzione della FIM pubblicare a Valencia la lista di caschi e aziende che hanno passato la nuova omologazione FIM.
      L’etichetta di omologazione FIM sarà identificativa per ogni casco idoneo ad essere utilizzato nei Gran Premi. Scannerizzando il QR Code sull’etichetta, gli steward avranno accesso alle informazioni relative al casco e verificare la validità dell’omologazione. Sarà inoltre posta sull’etichetta un ologrammo tridimensionale.

    REGOLAMENTO SPORTIVO:
    • Eccesso di velocità nella Pit Lane: attualmente c’è una multa standard di 200 euro per chi supera il limite imposto nella corsia box. In futuro gli stewards FIM della MotoGP potranno infliggere maggiori sanzioni pecuniarie in base a quanto viene superato il limite, oppure se il superamento del limite avviene più volte durante una stagione.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news