12 October 2010

MotoGP Phillip Island 2010

Ad una settimana di distanza dall’ultima tappa, la MotoGP si trasferisce in Australia sul circuito di Phillip Island. Il campionato 2010 si avvia verso la conclusione

Motogp phillip island 2010

Se il titolo mondiale è già stato assegnato a Jorge Lorenzo, il campionato non è ancora concluso e il Motomondiale si trasferisce in Australia sul circuito di Phillip Island. Il neo campione arriverà con la serenità di avere il titolo in tasca, senza dover dimostrare niente a nessuno, anche se la competizione con Valentino Rossi non si è certo placata. Il pilota di Tavullia, dal canto suo, sembra essere tornato in forma, dopo la vittoria della gara a Sepang e c’è da aspettarsi che farà di tutto per tornare sul primo gradino del podio. Fra i due litiganti, si rimette nel mezzo Daniel Pedrosa che rientra dopo due gare di stop per la frattura della clavicola rimediata a Motegi. Se lo spagnolo sarà in forma, potrà fare la differenza, sempre che l’intervento chirurgico e la successiva riabilitazione lo abbiano riportato al 100% della forma. Infine, speriamo che Andrea Dovizioso si ripresenti in pista da protagonista, reduce dal secondo posto di Sepang.

 

Il circuito di Phillip Island nasce nel 1956, sviluppato su 4.448 metri, 12 curve (5 a destra e 7 a sinistra e con il rettilineo più lungo che misura 900 metri; ad oggi, oltre al Motomondiale, ospita anche la World Superbike. Una curiosità: sul sito del circuito è possibile votare il preferito fra i 10 incidenti più spettacolari che li si sono consumati. Di certo una stranezza ma se volete rivedere le scene inserite nella top ten, a questo link trovate tutti i video: da quello di Max Biaggi nel 2008 a quello che nel 2000 ha messo fine alla carriera di Carl Fogarty.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA