26 July 2014

MotoGP: Nicky Hayden fuori 2 gare, Camier lo sostituisce

Il pilota americano della Honda Open non sarà in grado di correre per i primi due appuntamenti della MotoGP dopo la pausa estiva, Indianapolis e Brno, e verrà sostituito dall'ex pilota Aprilia SBK. Per la terza volta nel 2014 Leon fa il sostituto, dopo aver rimpiazzato - in SBK - Barrier in BMW e Corti in MV Agusta

Motogp: nicky hayden fuori 2 gare, camier lo sostituisce

Sembra proprio che le voci riguardanti il polso di Nicky Hayden fossero fondate. "Kentucky Kid" è stato operato al polso all'Oasis Center di San Diego circa una settimana fa e non sarà in grado di partecipare ai GP di Indianapolis e Brno. A sostituirlo è stato chiamato il "supplente di lusso" Leon Camier, che si ritrova alla terza sostituzione di un pilota infortunato nel 2014 senza però riuscire a trovare una sella fissa.

 

PRIMA EVO, POI SBK, ADESSO OPEN. DOPO, MOTOGP?

C'è da dire che Camier sta facendo una vera e propria escalation per quanto riguarda le classi a cui partecipa. Quest'anno ha iniziato sostituendo Sylvain Barrier dopo l'incidente avuto in macchina dal pilota BMW, ottenendo peraltro notevoli risultati e finendo spesso sul "podio delle EVO" riservato ai piloti di tale categoria in SBK (come in Gara1 di Aragon, Gara1 e Gara2 ad Imola ed altre occasioni), per poi passare ad una (per quanto non competitiva) full-SBK, quella della MV Agusta che cercava un sostituto per Claudio Corti, autore di un bel volo in Portogallo.

 

FUTURO DA COLLAUDATORE PER NICKY?

Adesso il pilota britannico è stato chiamato a sostituire Hayden sulla Honda RCV1000R del team Drive M7 Aspar sia durante il weekend del 10 Agosto ad Indianapolis che il weekend del 17 a Brno. Un compito non facile, tenendo conto del salto di categoria, delle diverse gomme e di una pista (Indy) sconosciuta. La Honda Open non è poi una moto così competitiva da "coprire" eventuali difficoltà del pilota. Tornando al pilota americano, sembra che il recupero pieno di Nicky Hayden sia in dubbio, con la Honda pronta a sostituirlo definitivamente ma con una richiesta per una collaborazione come tester "ufficiale". Nicky ovviamente non ci vuole pensare, ed ha dichiarato:

"Anche se il sottoporsi ad un intervento chirurgico non è esattamente una cosa positiva - anche perchè, di solito, si perde molto tempo - sono felice di come è andata l'operazione della scorsa settimana. A volte è difficile, ma sappiamo che gli infortuni fanno parte del nostro sport e si deve imparare a gestirli. Tutti sanno che il mio polso mi ha causato vari problemi, soprattutto nelle ultime gare recenti: ho subito un'operazione a Giugno, che mi ha aiutato a completare la prima metà della stagione, ma la verità è che ho sempre guidato con un certo fastidio senza essere in grado di esprimermi al meglio. Quindi, insieme alla squadra, ho deciso di sottopormi a una nuova operazione per curare una infortunio che ormai risale tre anni fa."

 

"Secondo il Dottor Chao l'operazione è stata un successo ed io ne sono molto felice, e ora posso concentrarmi sul mio recupero: il mio polso destro dovrà restare immobilizzato per un'altra settimana, poi comincerà la terapia riabilitativa per recuperare lentamente la mobilità. Voglio ringraziare il team, gli sponsor e i tifosi per tutto il sostegno che mi stanno dando in questo momento. Ci vuole pazienza, ma se ho preso la decisione di sottopormi a intervento chirurgico è solo per tornare al mio meglio, pensando di poter essere in buona salute per la fine della stagione e già con il pensiero al prossimo anno."

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA