01 June 2013

MotoGP Mugello FP3: Lorenzo vola, le Honda tornano, Rossi rallenta

Nella terza sessione di libere arriva il colpo di reni di Jorge Lorenzo, ma anche Pedrosa e Bradl si fanno sotto. Valentino non migliora il tempo delle FP2, Marquez ancora a terra

Motogp mugello fp3: lorenzo vola, le honda tornano, rossi rallenta

La lista degli infortunati è la prima da guardare all’inizio delle Libere 3: tutti i piloti che erano caduti nelle prime libere sono dichiarati “fit” e sono in pista. Però Marquez è pieno di contusioni e ha anche una fratturina al polso, Dovizioso ha il collo bloccato e Smith ha una ferita aperta al mignolo.

 

SPIES: NUOVO STOP

Chi invece non era ferito ma non è in pista è Ben Spies, a causa di importanti problemi a livello muscolare emersi durante le prove. Il team Pramac comunica che “l'intensa attività di riabilitazione, a cui il pilota texano si è sottoposto nelle ultime 4 settimane, ha prodotto evidenti miglioramenti che però non sono ancora sufficienti per permettere a Spies di poter esprimere al meglio il proprio potenziale in pista. Dopo una valutazione della situazione, Pramac Racing Team, Ducati Corse ed il pilota, hanno preso, di comune accordo, la decisione di continuare la riabilitazione e la fisioterapia, e quindi di sospendere l'attività sportiva fino al completo e totale recupero della perfette condizioni fisiche di Spies”. In bocca al lupo a Ben, che quindi non vedremo in gara (cliccate qui per gli orari TV) e non potrà essere votato da chi gioca a FantaMOTOCICLISMO. Per conoscere il regolamento e partecipare cliccate sul pulsante arancione sotto, il migliore tra i partecipanti diventa tester di Motociclismo per un giorno.

 

 

Tornando alle Libere 3, si caratterizzano fin da ssubito per il passo notevolissimo che Lorenzo impone, a tal punto da essere alla fine l’unico pilota a scendere sotto il “48”. Il primo a soffrire lo stato di forma di Jorge è Rossi, che non riesce a emulare il compagno di squadra, ma nemmeno se stesso, dato che non migliora il crono delle FP2. Ci riescono tutti tranne il pesarese e Crutchlow, e in particolare vengono su bene le Honda di Pedrosa, Bradl e Bautista, mentre non è male il passo di un acciaccatissimo Dovi con la Ducati. Chi invece non ce la fa proprio è Marc Marquez. Di nuovo a terra a velocità supersonica dopo un dritto al Correntaio, il rookie non riesce più a rientrare in sintonia con la pista e con la moto. Il risultato è che per la prima volta è fuori dalla top 10. Quindi si dovrà giocare l’ingresso in Q2 partecipando alla Q1. Qui troverà anche Andrea Iannone, che lo precede in classifica di 83 millesimi.

 

Appuntamento quindi alle qualifiche e poi alle gare domani (cliccate qui per gli orari TV)

 

MOTOGP MUGELLO 2013: CLASSIFICA PROVE LIBERE 3

Pos.

Pilota

Nazione

Tempo

Data e ora

Distacco

1

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'47.972

 

2

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'48.222

0.250 / 0.250

3

Stefan BRADL

GER

Honda

1'48.489

0.517 / 0.267

4

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'48.580

0.608 / 0.091

5

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

1'48.703

0.731 / 0.123

6

Cal CRUTCHLOW

GBR

Yamaha

1'48.749

0.777 / 0.046

7

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'48.779

0.807 / 0.030

8

Nicky HAYDEN

USA

Ducati

1'48.798

0.826 / 0.019

9

Michele PIRRO

ITA

Ducati

1'49.034

1.062 / 0.236

10

Aleix ESPARGARO

SPA

ART

1'49.039

1.067 / 0.005

11

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'49.135

1.163 / 0.096

12

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'49.218

1.246 / 0.083

13

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'49.257

1.285 / 0.039

14

Hector BARBERA

SPA

FTR

1'49.551

1.579 / 0.294

15

Randy DE PUNIET

FRA

ART

1'49.673

1.701 / 0.122

17

Danilo PETRUCCI

ITA

Ioda-Suter

1'51.251

3.279 / 0.150

20

Claudio CORTI

ITA

FTR Kawasaki

1'52.189

4.217 / 0.570

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA