25 July 2011

MotoGP Motegi 2011: i piloti scettici sul Giappone. Per l’ARPA nessun pericolo

FMI e Dorna hanno commissionato all’Ente certificatore italiano ARPA un’indagine per verificare se vi fossero eventuali rischi di esposizione alle radiazioni a Motegi, dove il 2 ottobre è in programma il GP del Giappone. L’ARPA ha dato il via libera.

Motogp motegi 2011: i piloti scettici sul giappone. per l’arpa nessun pericolo

 Milano – Federazione Motociclistica Internazionale e Dorna, società organizzatrice del Motomondiale, sono state messe sotto pressione dai piloti del campionato iridato, che non intendevano partecipare al Gran Premio del Giappone, in programma il prossimo 2 ottobre a Motegi, temendo le radiazioni, dopo il disastro nucleare avvenuto a Fukushima, non tanto lontana dal circuito giapponese. Per sciogliere ogni dubbio, FMI e Dorna hanno commissionato un’indagine all’ARPA, l’Agenzia Regionale Prevezione e Ambiente. L’istituto italiano ha scongiurato ogni forma di rischio e ha dato il suo parere favorevole allo svolgimento della gara motociclistica. La relazione definitiva dell’Ente certificatore arriverà entro la fine di questa settimana, ma, nel frattempo, è già stata diffusa dall’ARPA una bozza preliminare, che pubblichiamo nel file allegato sopra in PDF. L’indagine ha valutato, attraverso misurazioni strumentali, i livelli di radiazione di tutte le fonti possibili, tra cui l'aria, l'ambiente e il cibo. Siccome il rischio di esposizione alle radiazioni è stato definito dall’ARPA come “trascurabile”, Dorna fa sapere che il Gran Premio del Giappone si svolgerà regolarmente, come previsto dal programma.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA