MotoGP: Marquez guida d’autorità il plotone Honda in FP3 a Indy

Il debuttante lascia sfogare Bradl, Crutchlow e Pedrosa, ma poi dà una frustata a tutti e avvicina di pochi millesimi la pole di Dani del 2012. Giù dal podio virtuale, 4 piloti in 54 millesimi, tra cui Rossi (7°). Spies di nuovo rotto

Motogp: marquez guida d’autorità il plotone honda in fp3 a indy

La terza sessione di libere MotoGP a Indianapolis dà alcune informazioni e spunti di riflessione. Intanto Marquez si conferma fenomenale, ma  anche Bradl e Crutchlow fanno vedere buone cose riuscendo a contenere il distacco dallo spagnolo in circa 3 decimi. Ed è un gran risultato, dato che Marc, quando ha deciso di dare uno strappo definitivo dopo la sfuriata iniziale del tedesco e del britannico, ha stampato un 1'38”844 che è distante di soli 31 millesimi dal best lap assoluto per una MotoGP a Indianapolis, quel 1'38”813 ottenuto in qualifica da Pedrosa nel 2012. A parte Cal, le prime posizioni sono tutte in mano alla Honda, con Bautista 4° e Pedrosa 5°. Poi arrivano le Yamaha di Lorenzo, Rossi e di un buon Smith. Per le mega prestazioni di Marquez e la lotta tra almeno altri 6 piloti per le migliori posizioni, ci aspettiamo qualifiche da urlo (qui gli orari TV). Che faranno bene a seguire quelli di voi che giocano a FantaMOTOCICLISMO (per conoscere il regolamento e partecipare al nostro gioco, per tentare di diventare tester di Motociclismo per un giorno, cliccate sul pulsante arancione sotto, il gioco per la gara di Indianapolis è attivo).

 

 

Tra le altre notizie ce n’è una che davvero non avremmo voluto dare: Ben Spies si è infortunato di nuovo! Caduto a bassissima velocità in uscita da un rampino, ha fatto uno stranissimo high side atterrando prima sulla moto e poi sull’asfalto. Il tutto sempre sulla spalla sinistra già disastrata. Spies rientrava a Indianapolis dopo 7 gare di stop e ora dovrà fermarsi di nuovo, poiché il responso è grave: lussazione della spalla.

Già che siamo in casa Ducati, la migliore è quella del Dovi e, per poco, l’altro rientrante del tream Pramac, Iannone, non stava riuscendo a superare Hayden entrando direttamente in Q2. Ma Nicky è esperto e lo ha beffato negli ultimi secondi.

 

 

MotoGP 2013 Indianapolis: Prove libere 3

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Data e ora

Distanza1st/Prev.

1

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'38.844

 

2

Stefan BRADL

GER

Honda

1'39.125

0.281 / 0.281

3

Cal CRUTCHLOW

GBR

Yamaha

1'39.441

0.597 / 0.316

4

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

1'39.538

0.694 / 0.097

5

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'39.569

0.725 / 0.031

6

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'39.597

0.753 / 0.028

7

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'39.640

0.796 / 0.043

8

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'39.765

0.921 / 0.125

9

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'39.812

0.968 / 0.047

10

Nicky HAYDEN

USA

Ducati

1'39.889

1.045 / 0.077

11

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'39.906

1.062 / 0.017

12

Danilo PETRUCCI

ITA

Ioda-Suter

1'40.879

2.035 / 0.973

13

Aleix ESPARGARO

SPA

ART

1'40.895

2.051 / 0.016

14

Ben SPIES

USA

Ducati

1'41.451

2.607 / 0.556

15

Yonny HERNANDEZ

COL

ART

1'41.707

2.863 / 0.256

17

Claudio CORTI

ITA

FTR Kawasaki

1'41.853

3.009 / 0.008

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA