Mano fratturata per Zarco, domani l’operazione

Nell’incidente in cui è rimasto coinvolto con Franco Morbidelli Johan Zarco ha riportato la frattura dello scafoide destro. Il pilota francese domani sarà sotto ai ferri e giovedì tornerà in Austria, per capire se potrà prendere parte o meno al GP di Stiria

1/16

Il giorno dopo il terribile incidente, in cui è rimasto con Franco Morbidelli al Red Bull Ring, Johann Zarco accusava un forte dolore al polso destro. Per questo motivo il pilota francese si è sottoposto ad un controllo medico, dal quale è emersa una frattura allo scafoide destro. Per risolvere il problema Johann dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico, che è in programma per domani (mercoledì 19 agosto) all’Ospedale di Modena dal Dott. Giuseppe Porcellini. Già giovedì poi, giorno in cui verrà inaugurato il BMW M Grand Prix of Styria, il francese tornerà al Red Bull Ring dove i medici potranno visitarlo e decidere se dichiararlo idoneo o meno per disputare il GP. Inoltre quello stesso giorno Zarco dovrà presentarsi insieme a Franco Morbidelli davanti alla FIM Steward Panel per analizzare l’incidente di domenica scorsa.

Questo il commento di Johann Zarco: “Lunedì ho fatto alcuni controlli al polso destro perché avevo ancora un po’ di dolore ed è emersa una piccola frattura allo scafoide. Mercoledì mattina andrò in Italia per sottopormi ad un intervento chirurgico con un medico che ha un ottimo rapporto con la Ducati visto che in passato ha già operato alcuni dei suoi piloti. Poi torneremo in Austria e giovedì sarò in pista per un incontro sul grande incidente di domenica. Se il polso sarà a posto e il centro medico mi dichiarerà idoneo per correre, valuterò se potrò guidare la moto. Il vantaggio di questo fine settimana è che abbiamo già tutti i riferimenti della settimana precedente, quindi non è un grosso problema se perdo qualche sessione e potrò prendermi un giorno in più per sentire se il mio polso è davvero a posto. Ora, la cosa principale è l’operazione e dopo di che vediamo se le sensazioni migliorano. La squadra sta lavorando sulla moto per prepararla e so che tutto sarà pronto se tornerò in moto. Potrebbe piovere e con la pioggia facciamo meno fatica, per cui, per me sarebbe davvero una buona possibilità se piovesse e se potrò correre senza affaticare troppo il polso”.

1/14

Johann Zarco

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA