di Nicolas Patrini - 06 maggio 2019

Lorenzo peggio che in Ducati: "Sono un campione, ne uscirò”

Jorge Lorenzo è chiaramente in difficoltà e non si nasconde: “Abbiamo dei problemi, speravo di fare bene a Jerez ma ero lento, senza ritmo”. Il maiorchino analizza la situazione e spera di trovare il modo di tornare a lottare per le posizioni che contano
Continuano le difficoltà per Jorge Lorenzo, che in sella alla Honda non riesce a essere competitivo come vorrebbe. Il maiorchino riconosce il momento no e la necessità di continuare a lavorare. I risultati dicono che la stagione è partita peggio di quanto successo il primo anno in Ducati (28 punti nel 2017, 11 punti nel 2019 al termine del quarto appuntamento stagionale).

“Abbiamo dei problemi, non siamo competitivi e a Jerez si è visto. Non ho mai trovato il ritmo, ero lento. La gara è stata dura dal punto di vista mentale perché avevo riposto molte speranze in questo week end. Un risultato così non è facile da digerire ma devo continuare a focalizzarmi sul lavoro da fare. Mi trovo come nei peggiori momenti del primo anno in Ducati. Sono preoccupato ma so che i risultati arriveranno perché sono a mio agio sulla moto e in forma dal punto di vista fisico. Spero che Honda creda nelle mie capacità quanto ci credo io e che continui a darmi fiducia. Mi serve che loro mettano il mio stesso impegno nella ricerca della vittoria. È tempo di far vedere a tutti chi sono: in questi momenti si vede chi fa la differenza, si vede chi è un campione e chi non lo è. Io ce la farò”.

Qui sotto trovate le foto del GP di Jerez; cliccate qui, invece, per la classifica di gara e del campionato.
1/28 MotoGP 2019, Jerez de la Frontera
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli