di Nicolas Patrini - 13 aprile 2019

Honda con la “pinna” in stile Ducati. Marquez: “Crea downforce”

Durante le FP2 di Austin, Marc Marquez è sceso in pista con una soluzione aerodinamica molto simile a quella utilizzata da Ducati al posteriore. Marquez ne parla senza troppi peli sulla lingua
1/7 Marc Marquez testa il deflettore ad Austin
Honda ha fatto debuttare una pinna sul forcellone simile a quella usata dalla Casa di Borgo Panigale e che ha fatto scalpore qualche settimana fa. Il deflettore utilizzato da Honda differisce leggermente da quello Ducati e sembra si tratti di un “cucchiaio” più semplice, senza alette al suo interno. Marc Marquez, dopo il test, ha dato la propria opinione in merito:

“Abbiamo provato una nuova soluzione aerodinamica al posteriore. Non si può dire, ma il vantaggio è che crea downforce e aiuta in fase di frenata. Per ora è solo un test, abbiamo raccolto numerosi dati e dopo le analisi decideremo il da farsi. Non è tutto oro quello che luccica, la “pinna” presenta anche risvolti negativi perché deve adattarsi al meglio allo stile di guida del pilota”.

La Casa di Tokyo aveva ottenuto l’approvazione all’utilizzo della “pinna” alla fine del mese scorso (qui trovate tutti i dettagli), quando si era rivolta al Direttore Tecnico della MotoGP, Danny Aldridge. Qui sotto trovate alcune immagini scatatte durante le prove libere in Texas.
1/31 MotoGP 2019, Austin (Texas): Hafizh Syahrin - KTM
© RIPRODUZIONE RISERVATA