MotoGP Aragon: Pedrosa cade, Marquez vince. Rossi 3°

Ennesima vittoria per il giovane numero 93 che riesce a rimettersi alle spalle Jorge Lorenzo. Rossi si guadagna il 3° posto dopo un'accesa bagarre con Bautista, mentre Pedrosa cade nei primi giri a causa da un high side senza conseguenze

Motogp aragon: pedrosa cade, marquez vince. rossi 3°

Aggiornamenti su Alex De Angelis: il pilota sanmarinese comunica su Twitter che sta bene, ha solo dolori alla gamba a causa della caduta innescata da un contatto con Cortese con conseguente invertimento da parte di Aegerter nel corso dell’ultimo giro della gara della Moto2. Alex tornerà a correre in Malesia

 

PARTENZA: Scattano molto bene Lorenzo e Pedrosa, mentre Marquez scivola in seconda posizione

Giro 1/23: Lorenzo ha già un secondo di vantaggio. Crutchlow arriva lungo alla prima curva. Petrucci e Laverty sono caduti senza conseguenze: Scassa è costretto a tirare dritto e perdere tempo. Lorenzo ha girato in 1’50”600

Giro 2/23: Rossi è quarto, dietro a Pedrosa e davanti a Bradl. Miglior giro di Pedrosa in 1’48”565 (ha abbassato il record della pista di Stoner nel 2011 di 0,481 secondi)

Giro 3/23: Pedrosa è attaccato a Marquez: hanno un distacco di 7 decimi da Lorenzo. Il terzetto di testa ha allungato

Giro 4/23: Pedrosa punta Marquez e si prende la seconda posizione con un sorpasso pulitissimo. Ora Pedrosa sta puntanto anche Lorenzo. I primi tre girano in 1’49”3

Giro 5/23: Marquez arriva lungo toccando in maniera impercettibile Pedrosa in staccata. Tanto basta a danneggiare un sensore del ttraction control, a tal punto che in uscita Pedrosa perde il posteriore e cade. Lo spagnolo n° 26 sta bene ma sta andando in clinica mobile per accertamenti. Lorenzo ha 1,7 secondi di vantaggio su Marquez

Giro 6/23: Scassa, in ultima posizione a causa dell’incidente tra Laverty e Petrucci, sta recuperando Barbera.

Giro 7-8/23: Bautista prova a sorpassare Bradl. Marquez sta recuperando Lorenzo, che ha rallentanto il passo. Scassa è riuscito a sorpassare Barbera

Giro 9-10/23: Marquez porta il distacco dalla testa della corsa a 9 decimi

Giro 11/23: Marquez ha girato in 1’49”3 contro l’ 1’49”6 di Lorenzo, il suo vantaggio è di 0,633

Giro 12-13/23: Marquez ha ripreso il codone della Yamaha di Lorenzo. Scassa nelle retrovie ha sorpassato anche Pesek e si trova a un secondo da Staring

Giro 14/23: Lorenzo è insidiato da Marquez, mentre c’è bagarre per la quindicesima posizione tra Aoyama e Edwards. Espargarò ha passato Iannone. Davanti invece, Marquez ha infilato in staccata il connazionale e comanda la gara per la prima volta quest’oggi

Giro 15/23: Marquez ha messo 4 decimi tra sé e Lorenzo. Dal centro medico arrivano le prime notizie ufficiose sulle condizioni di Pedrosa: sta bene e cammina ma ha dolori muscolati e al bacino

Giro 16/23: Scassa ha sorpassato Staring ed è in diciassettesima posizione a 23 secondi da Edwards. Bautista prova l’attacco su Rossi per conquistare la terza posizione

Giro 17/23: Il distacco tra i due della coppia di testa rimane costante (5 decimi): sono gli unici a girare sotto il minuto e 50 secondi

Giro 18/23: Lorenzo pian piano recupera centesimi su Marquez. Bautista invece riesce a prendersi la terza posizione ai danni di Valentino Rossi. Hayden ha girato in 2’03”048, molto probabilmente a causa di un errore

Giro 19/23: Lorenzo e Marquez continuano a martellare tempi sotto il minuto e 50. Stesso tempo in questo giro per i primi due: 1’49”687. Hayden ha ripreso a girare normale e ha sorpassato Espargarò, portandosi in nona posizione

Giro 20/23: Lorenzo in questa tornata ha perso 4 decimi da Marquez

Giro 21/23: Buone notizie per Dani Pedrosa: sta bene e non ha bisogno di ulteriori controlli. Lorenzo ha rallentato: gira in 1’49”9, mentre Marquez tiene il passo del 1’49”5

Giro 22/23: Valentino Rossi si avvicina molto a Bautista e riesce a riprendersi il podio virtuale: inizia il duello. Marquez ha un secono di vantaggio su Lorenzo

ULTIMO GIRO: Anche Bradl passa Bautista e perdono qualche metro da Rossi. Botta risposta tra Bradl e Bautista che si passano ad ogni staccata e ad ogni curva: arriva anche Crutchlow.Marquez vince in perfetta solitudine, a 1,2 secondi Lorenzo. Valentino Rossi è terzo, seguito da Bautista, Bradl e Crutchlow

 

Il giovane Marc Marquez porta a casa la sua sesta vittoria quest’anno, mentre Lorenzo è costretto ad accontentarsi della seconda piazza dopo gli ultimi due successi a Silverstone e Misano. Peccato per la caduta di Dani Pedrosa che oggi sembrava aver il passo per vincere. Va meglio a Valentino Rossi: ancora una volta ha dimostrato a Bautista che nel corpo a corpo il numero 46 ne ha di più. Discreto risultato anche per Luca Scassa, che ha sostituito l’infortunato Abraham: l’italiano ha perso numerosi secondi a causa dell’incidente iniziale tra Laverty e Petrucci, ma alla fine ha stretto i denti ed è riuscito a recuperare alcuni dei suoi nuovi avversari, finendo la sua gara al 17° posto.

Il prossimo appuntamento con il Motomondiale sarà tra due settimane, in Malesia.

 

MotoGP 2013 Aragon: classifica gara

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Distacco

1

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

42'03.459

2

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

+1.356

3

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

+12.927

4

Alvaro BAUTISTA

SPA

Honda

+13.787

5

Stefan BRADL

GER

Honda

+13.973

6

Cal CRUTCHLOW

GBR

Yamaha

+14.662

7

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

+31.220

8

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

+40.671

9

Nicky HAYDEN

USA

Ducati

+53.413

10

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

+55.067

11

Aleix ESPARGARO

SPA

ART

+58.001

12

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

+1'05.513

13

Randy DE PUNIET

FRA

ART

+1'06.589

14

Hiroshi AOYAMA

JPN

FTR

+1'08.674

15

Claudio CORTI

ITA

FTR Kawasaki

+1'09.130

16

Colin EDWARDS

USA

FTR Kawasaki

+1'12.041

17

Luca SCASSA

ITA

ART

+1'45.152

18

Bryan STARING

AUS

FTR Honda

+1'45.228

19

Lukas PESEK

CZE

Ioda-Suter

+1'45.583

 

MotoGP 2013: classifica generale

Pos.

Pilota

Moto

Nazione

Punti

1

Marc MARQUEZ

Honda

SPA

278

2

Jorge LORENZO

Yamaha

SPA

239

3

Dani PEDROSA

Honda

SPA

219

4

Valentino ROSSI

Yamaha

ITA

185

5

Cal CRUTCHLOW

Yamaha

GBR

156

6

Stefan BRADL

Honda

GER

135

7

Alvaro BAUTISTA

Honda

SPA

125

8

Andrea DOVIZIOSO

Ducati

ITA

112

9

Nicky HAYDEN

Ducati

USA

102

10

Bradley SMITH

Yamaha

GBR

80

11

Aleix ESPARGARO

ART

SPA

76

12

Michele PIRRO

Ducati

ITA

50

13

Andrea IANNONE

Ducati

ITA

47

14

Colin EDWARDS

FTR Kawasaki

USA

31

15

Hector BARBERA

FTR

SPA

27

16

Randy DE PUNIET

ART

FRA

23

17

Danilo PETRUCCI

Ioda-Suter

ITA

23

18

Yonny HERNANDEZ

Ducati

COL

11

19

Ben SPIES

Ducati

USA

9

20

Claudio CORTI

FTR Kawasaki

ITA

8

21

Hiroshi AOYAMA

FTR

JPN

8

22

Alex DE ANGELIS

Ducati

RSM

5

23

Karel ABRAHAM

ART

CZE

5

24

Michael LAVERTY

PBM

GBR

3

25

Bryan STARING

FTR Honda

AUS

2

26

Javier DEL AMOR

FTR

SPA

1

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA