06 May 2018

Dovizioso: "Pedrosa è il principale colpevole dell'incidente!"

Andrea Dovizioso accusa Daniel Pedrosa di aver provocato l'incidente in cui sono finiti a terra insieme a Jorge Lorenzo. Il Dovi però ha parole pesanti anche per il suo compagno di squadra…
1/13 MotoGP 2018, Jerez: l'incidente che ha coinvolto Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso
Quando mancavano sette giri al termine della gara della MotoGP a Jerez è avvenuto uno di quegli incidenti, per fortuna senza conseguenze fisiche per i piloti, che farà molto parlare: Dovizioso si è infilato all'interno di Lorenzo tentando il sorpasso, ma entrambi sono finiti larghi; Pedrosa, che li seguiva da vicino, si è buttato nel varco lasciato aperto dai due piloti Ducati, ma nel frattempo Jorge ha stretto improvvisamente la traiettoria finendo per colpire Dani. Lorenzo e Pedrosa sono finiti a terra, coinvolgendo nella caduta anche un incolpevole Andrea Dovizioso. Qui trovate la fotogallery dell'incidente.

Di chi è la colpa? Secondo Dovizioso di Pedrosa! Ecco le parole di Andrea in merito all'accaduto: "Il problema è che erano tutti e due al limite, tutti e due hanno voluto fare una manovra "da gara". Non voglio puntare il dito contro nessuno, però cavolo, hanno tutti e due grande esperienza nelle gare. Uno arriva da dentro, uno da fuori, quando sai che sei in tre bisognerebbe un minimo preoccuparsi degli altri. Purtroppo oggi ci sono andato di mezzo io. Dani è entrato dentro molto veloce, diciamo che lui ha la colpa più grossa. Quando curvi a destra, come in quel caso, all'esterno non vedi, però arrivando da dietro doveva gestire i piloti davanti. Jorge era un po' largo, se sei un po' largo devi preoccuparti di verificare se arriva qualcuno. È vero che con il casco non si ha molta visibilità lateralemente, ci sta, lui non l'ha visto, però non si è nemmeno preoccupato di guardarsi intorno. Quindi… mi scoccia un bel po! Situazioni in gara in cui si cade ce ne sono a milioni e può sempre accadere. Però qui, erano tutti e due al limite… do meno colpa a Jorge. E poi lui mi ha detto che non sapeva che Dani fosse così vicino, i suoi meccanici gli segnalano solo il primo pilota dietro di lui, che ero io, ma non aveva indicazioni dell'altro pilota. Lui mi ha detto che non sapeva che c'era il terzo. È un errore secondo me, io ce l'avevo nella tabella… Ora non voglio puntare troppo il dito, sono situazioni da gara, però 20 punti noi non li abbiamo per questo! Non ce lo possiamo permettere in campionato, soprattutto dopo un week end difficile come questo. Abbiamo fatti tutto con calma, lavorando bene e con serietà, saremmo arrivati secondi sicuro! Mi girano un po' le balle!"

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA