di Nicolas Patrini - 18 novembre 2019

“Zarco non è professionale. Non merita la Honda”

Aleix Espargarò senza peli sulla lingua. Il pilota spagnolo parla della sella vacante nel box Repsol Honda ed è convinto che sia il fratello di Marquez a meritare il posto nel team ufficiale, non Johann Zarco

1/60

Aleix Espargarò non si nasconde e parla della situazione in Honda. Tra poche ore si saprà chi sarà il prossimo compagno di team di Marc Marquez; l’addio di Lorenzo alla MotoGP ha lasciato un posto libero in sella alla Honda RC213V ufficiale e il primo candidato a occuparlo è Alex Marquez, dato ormai per certo accanto al fratello. Tuttavia, c’è anche l’ipotesi di vedere Johann Zarco al posto del maiorchino nel 2020. Ecco cosa ne pensa il pilota Aprilia.

“Sento dire che Zarco merita la sella della Honda ufficiale. Per me non è vero! Se Johann merita la RC213V, io e Pol, mio fratello, meritiamo il doppio”.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal pilota Aprilia a Crash.net. Aleix Espargarò non è convinto della professionalità di Zarco, mentre accoglie l’idea che sia il fratello minore di Marc a far coppia col Campione.

“Penso che Alex Marquez si meriti di passare in MotoGP dopo aver vinto la Moto2. L’atteggiamento di Zarco non è stato professionale quest’anno. Tutti sanno quanto ho sofferto sia nel 2018 che in questa stagione, non per questo ho abbandonato il team. Anche mio fratello, Pol, ha lavorato sodo e non sempre è stato gratificato dalle prestazioni della KTM. In un team si lavora duramente, vengono investiti soldi e sta a noi piloti dare il meglio. Trovo scorretto salutare tutti perché la moto non è competitiva come vorremmo quando siamo stati noi a sposare il progetto. Le cose si sanno e Zarco sapeva dove stava andando quando ha firmato. Per questo non merita di salire in sella alla moto campione del mondo, ma si tratta solo di un mio pensiero”.

1/8
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli