MotoGP delle Americhe, spettacolo Bastianini

Il GP delle Americhe della MotoGP 2022 ci regala una piccola certezza: Enea Bastianini c'è, così come la sua Ducati e il suo team. Marquez dimostra ancora una volta di essere probabilmente il pilota più forte di tutti guidando al di là di ogni problema, mentre Quartararo sembra trattenuto dai limiti tecnici della sua moto. Alla fine, bene anche Bagnaia, nonostante sappia che c'è tanto da lavorare

1/12

MotoGP delle Americhe 2022

1 di 3

Enea Bastianini vince il GP delle Americhe della MotoGP 202 e torna primo in classifica. Che il pilota romagnolo quest'anno sia in forma e convinto più che mai lo si è capito sin dalla prima gara in Qatar, vinta proprio da lui. Ma che "il Bestia" (come è soprannominato) fosse anche così maturo e calcolatore, no, questa è una vera - e bella - sorpresa.

Lui, la sua Ducati my 2021 e il team Gresini sono una cosa sola, una piccola famiglia che vive, pensa e lavora in grande armonia. Questa la si "sente" anche dalla televisione e dà una carica in più all'Enea nazionale che, incalzato e infastidito da uno rinato binomio Rins-Suzuki (finito poi secondo davanti a Miller), a pochi giri dalla fine ha messo il turbo, superato la Ducati ufficiale di Miller e volato in solitaria fino alla bandiera a scacchi guidando da "bastardo" (come lui stesso ha poi dichiarato ai microfoni).

In gara è successo un po' di tutto. In partenza Marquez è stato tradito dalla frizione della sua Honda che ha "lavorato" male e quasi faceva spegnere il motore. Il leone spagnolo non si è dato per vinto e ha fatto una remuntada che gli ha regalato il sesto posto, davanti a un mai domo Quartararo (bellissimi i loro continui sorpassi che hanno ricordato lo "scontro" Rea-Bautista in Superbike) che paga una Yamaha sì agile, ma con un motore sempre tra i meno potenti.

Il pole-man Martin ha faticato parecchio con la sua Ducati, soprattutto da metà gara in poi, dove ha dovuto cedere più di una posizione arrivando poi ottavo. Gara di alti e bassi anche per Bagnaia, che con la sua Ducati alla fine è riuscito a strappare un sofferto quinto posto, dietro a un concreto Mir.

Quel che conta, però, è che allo sventolare della bandiera a scacchi, il primo a tagliare il traguardo sia stato Enea Bastianini, che da oggi rientra di diritto tra i pretendenti dello scettro 2022, insieme ai "pezzi grossi" Quartararo, Marquez, Bagnaia.

Nelle pagine successive trovate le classifiche complete delle gare della MotoGP e le classifiche iridate.

Appuntamento al prossimo 24 aprile per il quinto appuntamento della stagione: il Gran Premio del Portogallo.

12523 Enea BastianiniDucati41'23.1110
22042 Alex RinsSuzuki+2.058
31643 Jack MillerDucati+2.312
41336 Joan MirSuzuki+3.975
51163 Francesco BagnaiaDucati+6.045
61093 Marc MarquezHonda+6.617
7920 Fabio QuartararoYamaha+6.76
8889 Jorge MartinDucati+8.441
975 Johann ZarcoDucati+12.375
10612 Maverick ViñalesAprilia+12.642
11541 Aleix EspargaroAprilia+12.947
12433 Brad BinderKTM+13.376
13344 Po lEspargaroHonda+17.961
14230 Takaaki NakagamiHonda+18.77
1514 Andrea DoviziosoYamaha+29.319
16 21 Franco MorbidelliYamaha+29.129
17 10 Luca MariniDucati+29.63
18 88 Miguel OliveiraKTM+32.002
19 25 Raul FernandezKTM+37.062
20 87 Remy GardnerKTM+42.442
21 49 Fabio Di GiannantonioDucati+42.887
22 40 Darryn BinderYamaha+102.171
23 72 Marco BezzecchiDucati2 Laps
24 73 Alex MarquezHonda5 Laps
Pos.PilotaMotoPunti
1Enea BastianiniDucati61
2Alex RinsSuzuki 56
3Aleix Espargaro Aprilia 50
4Joan Mir Suzuki 46
5Fabio Quartararo Yamaha 44
6 Brad BinderKTM42
7Jack Miller Ducati 31
8Johann Zarco Ducati 31
9Miguel OliveiraKTM28
10Jorge Martin Ducati 28
11Pol Espargaro Honda 23
12Francesco Bagnaia Ducati 23
13Marc Marquez Honda 21
14Maverick ViñalesAprilia19
15Franco MorbidelliYamaha 14
16Takaaki Nakagami Honda 12
17 Luca Marini Ducati 10
18Marco Bezzecchi Ducati 7
19Darryn BinderYamaha 6
20Alex Marquez Honda 4
21Andrea DoviziosoYamaha3
22Remy GardnerKTM1
23Raul Fernandez KTM 0
24Fabio Di Giannantonio Ducati0
25Stefan BradlHonda0

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA