di Beppe Cucco
- 31 January 2020

Lorenzo subito in pista con la MotoGP

Il neo collaudatore Yamaha sarà in pista a Sepang dal 2 al 4 febbraio per lo shakedown della MotoGP. Insieme a Jorge Lorenzo ci saranno gli altri collaudatori, gli esordienti dei sei costruttori impegnati nella massima classe del Motomondiale e i piloti ufficiali dei due team che usufruiscono ancora delle concessioni, Aprilia e KTM. I test con i tutti piloti ufficiali inizieranno poi il 7

1/29

Per la MotoGP, dopo la lunga pausa invernale, i primi test invernali sono in programma dal 7 al 9 febbraio al Sepang International Circuit, ma l’attività inizierà cinque giorni prima (dal 2 al 4) con lo shakedown, una sessione di prova riservata ai collaudatori, agli esordienti dei sei costruttori impegnati nel mondiale oltre che ai piloti ufficiali dei due team che usufruiscono ancora delle concessioni, Aprilia e KTM.

A rendere ancora più emozionante lo shakedown sarà il grande ritorno di Jorge Lorenzo in sella. Dopo aver salutato la Casa di Iwata alla fine del 2016 il maiorchino ha infatti deciso di rientrare nel Team Yamaha MotoGP come collaudatore, e questa sarà la prima occasione per vederlo di nuovo in sella alla M1 (nella gallery trovate alcune delle foto più belle dei suoi anni passati in Yamaha). Alla fine 2019 la commissione gara ha deciso di aprire le porte del test shakedown di Sepang anche ai rookie per permettergli di avere più tempo per adattarsi alla nuova categoria. Occhi puntati quindi anche sul nuovo arrivato nel Repsol Honda Team, Alex Marquez, sul vice campione del mondo della classe intermedia e ora pilota del Red Bull KTM Factory Racing, Brad Binder e su l’altro acquisto della casa austriaca, Iker Lecuona, impegnato a vestire i colori del Red Bull KTM Tech 3. Binder e Lecuona avranno al loro fianco il titolare Pol Espargaro e un pilota di grande esperienza: Dani Pedrosa. Insieme al più giovane dei fratelli Marquez ci sarà anche Stefan Bradl impegnato nella messa punto della RC213V. Alex Marquez resterà però a Sepang solo i primi due giorni dello shakedown, per poi volare a Jakarta, in Indonesia, per la presentazione della Team HRC che si svolgerà il 4 febbraio. Al momento Ducati è l’unica Team ad aver tolto i veli ai propri prototipi e in occasione dello shakedown la Desmosedici GP20 sarà in pista con Michele Pirro. Bradley Smith e Aleix Espargaro avranno invece la possibilità di provare la Aprilia RS-GP 20 per la prima volta, dopo i cambiamenti stravolgenti apportati alla moto; accanto a loro Lorenzo Savadori (con la moto 2019). Il francese Sylvain Guintoli sarà presente con la Suzuki.

Appuntamento poi a venerdì 7 per l’inizio dei test “veri e propri” quando tutti i protagonisti della MotoGP saranno impegnati sulla pista malese per dare il via alla stagione 2020. L’unico in forse è Andrea Iannone, in attesa di una decisione sul suo futuro da parte della Corte Disciplinare Internazionale della FIM.

1/11 Jorge Lorenzo in sella alla M1 del Team Yamaha Movistar nel Campionato MotoGP 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli