di Beppe Cucco
- 10 August 2020

Morbidelli: “non ho lottato, volevo il mio primo podio”

Al GP della Repubblica Ceca, in sella alla Yamaha del Team Petronas, Franco Morbidelli ha conquistato il suo primo podio in MotoGP, secondo dietro ad uno strepitoso Brad Binder. Ecco le parole del pilota italiano al termine della gara

1/18

Franco Morbidelli

Al GP di Brno, dopo più di metà gara al comando, Franco Morbidelli ha dovuto cedere la leadership ad uno strepitoso Brad Binder, che ha conquistato la sua prima vittoria in MotoGP (al suo anno di esordio) e consegnato alla storia la prima vittoria di KTM e la prima di un pilota sudafricano nella massima classe del Motomondiale. Anche il secondo posto di Morbidelli, però, è ricco di significato, in quanto per il pilota italiano del Team Yamaha Petronas rappresenta il primo podio in MotoGP.

Ecco il commento di Franco al termine della gara: “Sono così felice, davvero sopraffatto di essere arrivato sul podio! È stata una gara un po’ strana perché non sono riuscito a spingere al 100% per tutto il tempo. All'inizio andavo abbastanza veloce, il mio ritmo era migliore di quanto mi aspettassi e mi stavo allontanando dal gruppo. Vedevo Binder che guadagnava e sapevo che poteva essere messo meglio di me, dato che aveva la gomma media. Non ho provato a lottare perché volevo solo assicurarmi di portare la moto alla fine della gara e di ottenere il mio primo podio. Devo dire grazie a tutta la Petronas Yamaha SRT, al mio team, alla Yamaha e a tutte le persone a casa che mi supportano. Adesso riposiamo per tre giorni e andiamo in Austria con una grande iniezione di fiducia e consapevolezza di poter essere forti. Non vedo l'ora di farlo”.

1/8

Franco Morbidelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli