di Beppe Cucco
- 14 September 2020

Bagnaia: “ho voluto solo divertirmi in sella”

Al GP Lenovo di San Marino e della riviera di Rimini, dopo un avvio di gara complicato, Francesco Bagnaia ha recuperato posizioni fino a chiudere in seconda posizione. Ecco il suo commento al termine della gara

1/19

Francesco Bagnaia - Pramac Racing 2020

Per Francesco Bagnaia, al rientro dopo l’infortunio di Brno, il GP Lenovo di San Marino e della riviera di Rimini non era iniziato nel migliore dei modi e al termine del primo giro di gara si trovava in settima posizione. Con una grande costanza, e un ottimo passo, il pilota Ducati è riuscito però a recuperare, fino a chiudere in seconda posizione alle spalle di Franco Morbidelli, alla sua prima vittoria in MotoGP.

Al termine della gara, ai microfoni di Sky, Bagnaia ha commentato così la sua gara: “È qualcosa che è venuto da un grandissimo lavoro dell’anno scorso, penso dai test di Brno 2019. Dalla Thailandia abbiamo iniziato a impuntarci a guidare in questo modo qui. Piano piano il risultato è arrivato. La dimostrazione è arrivata a Jerez e arrivare qui dopo cinque settimane dall’infortunio ed essere subito competitivo, è una cosa bellissima. Piscina, palestra, riabilitazione, laser, c’erano un sacco di cose da fare. Penso che mi abbiano dato la carica per tornare qui, per riprendere da dove avevamo lasciato. Il primo giorno è stato di studio per la gamba, dalle FP3 ho iniziato a guidare senza pensare a niente, ho voluto solo divertirmi in sella e tutto è avvenuto piuttosto facile. In gara ho avuto il passo di 1’32” alto ed è stato incredibile. I primi giri ho faticato molto, ma come ho iniziato a spingere è arrivato tutto. Ovviamente gli ultimi giri non ce la facevo più, la gamba alla curva 3 quando ho fatto il cambio di direzione mi ha dato una piccola fitta, dove c’è la placca e da lì in avanti mi ha dato un po’ di fastidio, che adesso mi sta passando”.

1/19

Francesco Bagnaia - Pramac Racing 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli