di Beppe Cucco
- 26 October 2020

Mir: “Podio importante per il Mondiale, sono soddisfatto”

Con il terzo posto al MotorLand di Aragon Joan Mir ha allungato il suo vantaggio sugli avversari in classifica mondiale. Ecco il suo commento al termine del GP di Teruel e le parole del suo compagno di squadra, Alex Rins. Secondo lui il Campionato non è ancora chiuso…

1/19

Joan Mir - Team Suzuki Ecstar MotoGP 2020

Altra giornata da incorniciare per Suzuki quella di ieri al GP di Teruel: al MotorLand di Aragon Alex Rins ha chiuso la gara in seconda posizione, davanti al compagno di squadra Joan Mir. Con il terzo posto di ieri il numero 36 ha allungato il suo vantaggio sugli avversari in classifica mondiale e quando mancano tre gare alla fine della stagione si trova al comando con 137 punti, davanti a Fabio Quartararo a quota 123; Rins è sesto a 105.

Queste le parole di Joan Mir dopo la gara di ieri: “Il mio feeling oggi era buono, ma negli ultimi giri non sono riuscito a fare la differenza, avevo la stessa velocità di Alex e Franco ma non sono riuscito ad andare più veloce di loro per chiudere il gap. È stato un po’ un peccato, ma è sempre difficile partire più indietro sulla griglia e ho perso un po' di tempo a sorpassare altri piloti. Comunque sono contento di aver potuto raccogliere punti e sono soddisfatto perché il mio obiettivo era il podio. Sapevo che era necessario per mantenere il controllo del campionato, quindi sono felice per aver raggiunto il mio obiettivo. Darò il massimo nelle prossime tre gare”. Ai microfoni di Sky il leader del mondiale ha aggiunto: “Alla fine della gara faticavo con la gomma. È importante essere davanti al compagno di squadra, ma è anche più importante essere davanti nel Mondiale. Oggi Rins è partito dalla prima fila, si è messo in coda a Morbidelli, che ha fatto tutto il lavoro. Lo ha seguito. Per me la gara è stata più difficile, ma abbiamo fatto una buona gara".

“Vediamo cosa succederà nelle prossime gare”

Il suo compagno di team, Alex Rins, ha dichiarato: “Ovviamente speravo di vincere ancora oggi, ma un altro podio è comunque una sensazione fantastica. Oggi è stata davvero dura lottare con Franco, era molto forte ed è partito bene. Ero contento della scelta delle gomme ma ho sentito un po’ di calo a metà gara, sapevo di avere un discreto distacco su Joan quindi ho mantenuto le cose fluide e sono andato verso il secondo posto. Sono stato davvero felice di vedere Joan lì al terzo posto perché significa un'altra grande giornata per la Suzuki, con noi due di nuovo sul podio! Joan è così costante, io mi sento anche meglio ad ogni gara, quindi vediamo cosa succederà nelle prossime gare. Ad ogni modo, sono davvero contento di essere di nuovo sul podio a MotorLand!"

1/18

Alex Rins - Team Suzuki Ecstar MotoGP 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli