di Beppe Cucco - 05 agosto 2019

Marquez l’incontentabile: “dobbiamo lavorare sull’elettronica”

Il primo posto a Brno gli è valso la sesta vittoria stagionale, la 50esima in MotoGP e la 76esima in carriera. Marc Marquez sta letteralmente facendo la differenza quest’anno, ma nonostante ciò il Campione del Mondo non è pienamente soddisfatto della sua moto

1/19

Marc Marquez

Con la vittoria del GP di Brno Marc Marquez conquista la sua sesta vittoria stagionale, la 50esima in MotoGP e 76esima in carriera. Marc Marquez sta letteralmente facendo la differenza quest’anno, ma nonostante ciò il Campione del Mondo non è pienamente soddisfatto della sua moto. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni di Sky al termine del GP di Brno.

La strategia era chiara fin dall’inizio: spingere forte e provare a scappare. Avevo la gomma morbida e sapevo che le Yamaha qui potevano andare bene. È stata una gara un po` strana perché il ritmo non era molto buono. Anche se ho provato a spingere fin dall’inizio Dovizioso con la media mi stava attaccato. Così ho deciso di dare quel qualcosina in più per vedere quel che sarebbe successo. Il dubbio che la gomma sarebbe calata c’era, ma il calo ci sarebbe stato per tutti. Ora continuiamo a lavorare sodo e proviamo a fare un ulteriore step, perché gli altri sicuramente lo faranno. Adesso arrivano delle piste, tipo Silverstone, dove facciamo fatica, ma mi sento molto bene con la moto. L’aspetto più importante è che riesco a capire in fretta cosa mi chiede la moto, cosa dobbiamo fare, dove perdo di più... Nei test dobbiamo lavorare molto, soprattutto sull’elettronica, perché lì c’è ancora qualcosa da sistemare”.

1/18 MotoGP 2019 - Marc Marquez
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli