di Giorgio Sala - 19 settembre 2019

Marquez: "Sono sempre più vicino al mio obiettivo"

Le dichiarazioni che Marquez, Rossi, Rins, Viñales e Dovizioso hanno rilasciato nella conferenza stampa che apre ufficialmente Gran Premio di Aragona al MotorLand Aragon

1/38

Nella tradizionale conferenza stampa che precede il venerdì di prove libere (cliccate qui per gli orari TV), ecco quello che hanno dichiarato ai microfoni i piloti della MotoGP prima di scendere in pista.

Marquez: “Il mio obiettivo è quello di rimanere sempre primo o comunque salire sempre sul podio e continuerò fino a Valencia con questa mentalità. Lo scorso weekend è stata dura ma alla fine ho ottenuto 25 punti che mi hanno portato ancora più vicino al mio obiettivo stagionale. Mi piace un sacco la pista del MotorLand, ma sarà un wekeend difficile perché tutti andranno fortissimo. Darò il 100% in tutte le sessioni: non importa con chi lotterò, ma quello che otterrò”.

Dovizioso: “Dopo i test di Misano sapevamo che era impossibile lottare per la vittoria o per il podio come lo scorso anno. Prova dopo prova siamo migliorati, abbiamo centrato la seconda fila, purtroppo del 6° posto non sono molto soddisfatto, avevo un buon ritmo e potevo puntare più in alto. Tutti avevamo problemi relativi all’anteriore, inoltre il gap con i piloti davanti era davvero ampio. Quello di Alcañiz non è un tracciato a noi favorevole, ma penso di essere più competitivo rispetto al 2018 e sicuramente punterò al podio. Nelle ultime gare i piloti Yamaha sono stati davvero veloci, così come Rins e la Suzuki: la battaglia è davvero intensa. La seconda posizione in campionato è importantissima, dobbiamo difenderci dagli avversari”.

Rins: “Il Gp di Misano è stato difficile, rispetto allo scorso anno l’asfalto era completamente diverso. Durante la gara ho fatto un errore in un sorpasso e sono caduto, è stata colpa mia. Qua in Aragona è come se fosse il mio GP di casa, farò di tutto per arrivare il più in alto possibile. Tutte le volte che scendo in pista cerco di portare la mia Suzuki al top, lo scorso anno ho fatto un’ottima gara e quest’anno cercherò di migliorarmi ulteriormente”.

Viñales: “Misano è stata un’ottima gara per noi, abbiamo recuperato molto verso la fine e questo vuol dire che stiamo migliorando. Il MotorLand è un tracciato che adoro, negli anni passati ho sempre lottato per il podio o per la vittoria e cercherò anche quest’anno di farlo”.

Quartararo: “Sicuramente Misano è stata la miglior gara della mia carriera. Arrivando qui, lo storico delle prestazioni di Yamaha è molto positivo, è anche un tracciato che mi piace molto e cercherò di lottare per una buona posizione. A inizio anno puntavo a essere il miglior rookie, Bagnaia era veloce nei test IRTA ma io non ho perso la concentrazione e ho mantenuto la calma. In ogni gara ho sempre migliorato qualcosa, mai mi sarei aspettato di fare pole position o di centrare il podio, ma devo mantenere la concentrazione perché ogni tracciato in cui correrò quest’anno è un’esperienza nuova per me”.

1/24 MotoGP 2018, Aragon: Marc Marquez - Honda
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli