MotoGP: gara di Silverstone posticipata per pioggia

Le abbondanti piogge che hanno colpito il Northamptonshire questa mattina hanno reso quasi impraticabile la pista di Silverstone. La gara è momentaneamente in stand by, vi terremo aggiornati sulle ultime novità dalla Race Direction
1/32 Maverick Viñales - Yamaha
Nonostante la direzione gara abbia voluto anticipare la gara alle 12,30 (11,30 ore locali), il Gran Premio del Regno Unito a Silverstone è stato posticipato a orario da definirsi. Le condizioni difficili del circuito, che fatica a drenare l’acqua piovana in molteplici punti, hanno fatto sì che gli organizzatori inizialmente ritardassero la partenza mentre i piloti erano schierati in griglia. Poi, quando tutti sono rientrati ai box alle 12,20, la Safety Car ha fatto diversi giri sul tracciato per controllare la situazione. Successivamente, IRTA ha chiesto ai team manager di ritrovarsi alle 13,30 per un incontro. Il tempo passa, nella speranza che il meteo migliori, ma la Race Direction è stata chiara: non si correrà lunedì, quindi o la gara si corre oggi oppure non si corre proprio! L'ultima notizia è che alle 17,00 verrà fatta un'ispezione del tracciato, per verificare la possibilità di correre o meno. Se verrà dato il via libera, alle 17,30 verrà aperta la pit lane mentre alle 17,50 correrà la MotoGP, a seguire la Moto3 e la Moto2. IRTA ha confermato che entro le 20,30 ore italiane le corse saranno terminate.

La maggior parte dei piloti è d’accordo riguardo alla decisione presa: Valentino Rossi ha dichiarato che “in queste situazioni non si può correre, sul rettilineo si fa acquaplanning. Il circuito non drena da nessuna parte”. Anche Cal Crutchlow ha espresso il suo parere con un foglio di carta con scritto “Let’s race tomorrow!!” (tradotto: “Corriamo domani!). Di una diversa campana Scott Redding, che invece ha scritto “Don’t cry, let’s race (tradotto: “Non piangiamo, corriamo) ma che poi ha dichiarato che le condizioni erano al limite, sebbene non veda l'ora di correre il GP di Casa.

L’ultima volta che una gara della Classe Regina è stata spostata al lunedì risale all’anno scorso, in occasione del GP del Qatar. Mentre nel 1980 successe che il GP d’Austria fu cancellato: in quell’occasione iniziò a nevicare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA