Dovizioso-Tardozzi: "Nessuno ci ha informato della riunione piloti"

Alla riunione in cui è stata decisa la cancellazione del GP d'Inghilterra non erano presenti tutti i piloti. Tra gli assenti Andrea Dovizioso, che accusa gli organizzatori di non averlo invitato alla riunione
1/32 Maverick Viñales - Yamaha

1 di 3
Prima la gara della MotoGP era stata anticipata alle 12,30, poi è stata posticipata per la troppa pioggia, ma elle 17, dopo una riunione con i piloti, la Safety Commission ha deciso di cancellare definitivamente il GP d'Inghilterra 2018. Durante la riunione sono stati i piloti della MotoGP, che quasi all’unanimità, hanno deciso di non correre viste le difficili condizioni in cui si trovava la pista di Silverstone. All'incontro però non erano presenti tutti i piloti, tra i big assenti Andrea Dovizioso, che accusa gli organizzatori di non averlo invitato alla riunione. Ecco le parole del Dovi rilasciate ai microfoni di Sky pochi minuti dopo il termine della riunione.

"Non ho capito cos'è successo, come e perché. Non sono stato chiamato alla riunione, credo non sia stata organizzata una riunione tra i piloti. Credo che alcuni siano voluti andare a esporre la loro opinione e di conseguenza vedendolo in tv anche gli altri si siano aggiunti. Strano, diciamo così... Bisognerebbe organizzare meglio queste cose. Credo che le condizioni per correre non ci fossero, ma è stato fatto casino anche oggi. Ieri è stato spostato l'orario, alla fine sembrava dovessimo aspettare fino alle 7 di sera finché da un momento all'altro si è scoperto che sarebbe andata diversamente. Non punto il dito contro nessuno, perché non conosco i dettagli, però è strano. Non piaceva neanche a me l'idea di correre alle 6 di sera dopo essermi preparato dalle 10 di mattina, non è questo il punto. Questi aspetti non dipendono da noi. Ma credo si debbano organizzare meglio queste cose".
Andrea Dovizioso
Durante la conferenza stampa in cui è stata annunciata la cancellazione della gara è stato chiesto a Loris Capirossi il motivo per il quale Dovizioso non fosse stato invitato. Ecco la sua risposta: "Non mi occupo personalmente di ogni pilota, ma abbiamo informato tutti attraverso i team manager. Mi dispiace non ci fosse Dovizioso, per noi ovviamente è fondamentale avere il parere di tutti. Abbiamo rimandato senza trovare una soluzione, finché i piloti hanno deciso di cancellare la gara. Più o meno tutti i piloti erano dello stesso parere, ma abbiamo seguito il volere della maggioranza, che sosteneva fosse troppo pericoloso correre". Ma quando gli si fa presente che anche Davide Tardozzi, Team Manager Ducati, non era informato della riunione Capirossi risponde: "Allora non so chi l'abbia detto a Jorge Lorenzo..."
Loris Capirossi
Subito è arrivata la risposta di Davide Tardozzi: "Qualcuno lo avrà detto a Jorge, o lui avrà visto altri piloti andare in riunione, non lo so. Non è Loris Capirossi dovesse chiamarmi, lo avrà detto a qualcuno, ma di sicuro io non sono stato informato".

Di certo la cancellazione del GP di Silverstone ha messo gli organizzatori della gara in una posizione scomoda. Da un lato c'è il maltempo (oggettivamente, la pioggia sul tracciato si è abbattuta con forza), dall'altro ci si chiede se i lavori di rifacimento dell'asfalto siano stati fatti ad hoc, visto che già nelle prime fasi del week end l'acqua stagnante non ha permesso il corretto svolgimento di prove libere e qualifiche (Tito Rabat si è anche gravemente infortunato alla gamba destra). Qui trovate le dichiarazioni di Stuart Pringle, direttore della pista di Silverstone.
Davide Tardozzi

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA