Rossi: "Se Yamaha mi aiuta, l'obiettivo è il mondiale"

Le parole di Valentino Rossi, che durante la conferenza stampa del giovedì ha parlato del week end di gara, della voglia di fare bene e del mercato piloti
Le dichiarazioni di Valentino Rossi, rilasciate prima di scendere in pista sul circuito di Barcellona per le FP1 (qui trovate come sono andate le libere e i tempi).

“Vincere il Mondiale è l'obiettivo primario, ma al momento non siamo abbastanza veloci per vincere il titolo, abbiamo ancora dei problemi, ma se la Yamaha dovesse riuscire a migliorare potremmo divertirci di più”.

Ripensando alle gare del passato a Barcellona Rossi aggiunge: "La gara del 2009, con il sorpasso su Lorenzo, è probabilmente è una delle tre gare più belle della mia carriera, forse anche la più bella per le emozioni del sorpasso all'ultimo giro, si è capito che non era solo una questione di punti, si trattava proprio di capire chi era che comandava. Lorenzo era stato molto bravo perché si era presentato all'ultima curva davanti, ma io non ho mollato e sono riuscito a infilarmi all'ultimo, è stato bellissimo".

Guardando alla stagione 2019 Rossi commenta: "Se fossi un team manager sarei felicissimo di avere in squadra la coppia Marquez-Lorenzo. Magari potrebbero esserci dei problemi a gestirli, ma Honda ha fatto una bella mossa. Entrambi vorranno primeggiare e questa sarà una cosa da gestire, ma Lorenzo andrà molto veloce con la Honda, quindi sarà un problema per tutti. Per quanto riguarda Daniel Pedrosa invece secondo me potrebbe aiutare averlo in un team satellite. Dani è un pilota che ha dimostrato di essere fortissimo, si può sempre imparare da lui, corre da più di 10 anni con la Honda ufficiale, quindi può dirci cosa va meglio o peggio. Sarebbe meglio averlo in Yamaha, è un'ipotesi interessante”.
1/28 MotoGP 2018, Mugello: Michele Pirro - Ducati

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA