Doppietta Ducati a Sepang: Dovi vince e tiene aperto il Mondiale

MotoGP 2017, Sepang: risultati gara e classifica GP della Malesia. Dovizioso vince e, con la collaborazione di Lorenzo, regala la prima doppietta "Rossa": il Titolo si deciderà a Valencia! Zarco lascia Marquez fuori dal podio, Pedrosa concreto, Petrucci parte ultimo e fa meglio di Rossi
Andrea Dovizioso

MotoGP 2017, Sepang: risultati gara

Pos. Pilota Nazione Moto Distacco
1 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati 44'51”497
2 Jorge LORENZO SPA Ducati +0”743
3 Johann ZARCO FRA Yamaha +9”738
4 Marc MARQUEZ SPA Honda +17”763
5 Dani PEDROSA SPA Honda +29”144
6 Danilo PETRUCCI ITA Ducati +30”380
7 Valentino ROSSI ITA Yamaha +30”769
8 Jack MILLER AUS Honda +35”238
9 Maverick VIÑALES SPA Yamaha +38”053
10 Pol ESPARGARO SPA KTM +39”847
11 Alvaro BAUTISTA SPA Ducati +42”559
12 Bradley SMITH GBR KTM +44”602
13 Scott REDDING GBR Ducati +48”696
14 Hector BARBERA SPA Ducati +50”058
15 Cal CRUTCHLOW GBR Honda +50”705
16 Michael VAN DER MARK NED Yamaha +56”397
17 Andrea IANNONE ITA Suzuki +58”391
18 Tito RABAT SPA Honda +1'25”571
DNF Sam LOWES GBR Aprilia 11 Giri
DNF Karel ABRAHAM CZE Ducati 12 Giri
DNF Loris BAZ FRA Ducati 15 Giri
DSQ Alex RINS SPA Suzuki 0 Giro

Lorenzo sfiora la prima vittoria con la Ducati, Dovi "ringrazia": si deciderà tutto a Valencia

Jorge Lorenzo
La festa per il Titolo nella Classe MotoGP è rimandato a Valencia: Andrea Dovizioso vince il Gran Premio della Malesia, la 6a vittoria stagionale che gli permette, vista la 4a piazza di Marquez, di mantenere ancora vivo il Mondiale. Una prova eccellente da parte del Dovi, che meglio di così non poteva fare: tuttavia, con 21 punti di svantaggio, il favorito alla corsa al Titolo rimane sempre il Cabroncito. Al 2° posto c’è un Jorge Lorenzo da applausi: il pilota maiorchino si porta al comando dopo qualche giro e ci rimane fino a 4 tornate dal termine, quando all’ultima curva si gioca il jolly per rimanere in sella alla GP 2017. Dovi ha approfittato dell’errore, Lorenzo non ha cercato di disturbare il contendente al titolo: il lavoro di squadra, alla fine, ha fatto il suo ruolo in questa gara. Il Porfuera può ritenersi contento, visto che ha ottenuto il suo miglior risultato con la moto di Borgo Panigale. Con il 3° posto, Johann Zarco si assicura il titolo di “miglior pilota indipendente” della stagione: un risultato eccezionale per un rookie. Il poleman Pedrosa chiude 5°, alle spalle di Marquez (4°). Petrucci, appiedato dalla sua moto durante il giro di allineamento, parte all’ultimo posto della griglia ma riesce a fare una rimonta eccezionale, fino al 6° posto: alle sue spalle c’è Valentino Rossi (7°), che ha perso molte posizioni in partenza per un contatto con Pol Espargaro: il Dottore non è risultato competitivo sotto la pioggia malese come lo era stato lo scorso anno. Stessa cosa per Maverick Viñales, 9° dietro ad uno specialista della pioggia come Jack Miller. Completa la Top 10 Pol Espargaro con la KTM. Out dalla zona punti Michael Van Der Mark, 16° con la Yamaha M1 di Jonas Folger: l’olandese riesce a mettersi davanti Andrea Iannone (17°).

Cliccate qui per gli orari TV delle gare in differita

MotoGP 2017: classifica generale

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Marc MARQUEZ Honda SPA 282
2 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 261
3 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 226
4 Valentino ROSSI Yamaha ITA 197
5 Dani PEDROSA Honda SPA 185
6 Johann ZARCO Yamaha FRA 154
7 Jorge LORENZO Ducati SPA 137
8 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 121
9 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 104
10 Jonas FOLGER Yamaha GER 84
11 Alvaro BAUTISTA Ducati SPA 75
12 Jack MILLER Honda AUS 73
13 Scott REDDING Ducati GBR 64
14 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 62
15 Andrea IANNONE Suzuki ITA 60
16 Pol ESPARGARO KTM SPA 55
17 Alex RINS Suzuki SPA 46
18 Loris BAZ Ducati FRA 45
19 Karel ABRAHAM Ducati CZE 30
20 Tito RABAT Honda SPA 29
21 Hector BARBERA Ducati SPA 27
22 Bradley SMITH KTM GBR 24
23 Michele PIRRO Ducati ITA 18
24 Mika KALLIO KTM FIN 11
25 Sam LOWES Aprilia GBR 5
26 Katsuyuki NAKASUGA Yamaha JPN 4
27 Sylvain GUINTOLI Suzuki FRA 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA