SPECIALE SALONE EICMA 2018
Tutte le novità Casa per Casa
di Giuseppe Cucco - 01 March 2017

Ecco la livrea ufficiale delle Ducati Pramac di Petrucci e Redding

MotoGP: il Team Octo Pramac Racing presenta le Ducati Desmosedici GP di Danilo Petrucci e Scott Redding in livrea 2017. Ecco le foto del lancio del team, dei piloti e delle moto con la nuova grafica. Le parole dei protagonisti. Un video ci svela i segreti di guida di Petrux e ReddingPower
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16 La Ducati Desmosedici GP 16 di Scott Redding nella livrea 2017

    Anche il Team Octo Pramac svela i colori 2017

    Dopo le presentazioni dei team ufficiali Yamaha, Ducati, Suzuki, Honda e KTM, ora tocca al Team Octo Pramac Racing svelare la livrea delle Ducati Desmosedici GP che Danilo Petrucci e Scott Redding porteranno in pista per il Campionato del Mondo MotoGP 2017. La presentazione della squadra è avvenuta al Castel dell’Ovo (Napoli), dove Paolo Campinoti, Team Principal di Octo Pramac Racing, ha fatto gli onori di casa. Prima è stato presentato il volume fotografico che ripercorre la storia di Pramac in MotoGP: dagli esordi del 2002 con Tetsuya Harada, passando per i grandi risultati ottenuti da campioni del calibro di Max Biaggi, Alex Barros, Toni Elias e Loris Capirossi, fino alle imprese recenti di Andrea Iannone, Danilo Petrucci e Scott Redding, gli ultimi due confermati anche per la stagione 2017. Vi ricordiamo però che il pilota italiano correrà con la nuova Ducati Desmosedici GP 2017, l'inglese invece salirà in sella alla GP 2016.
    Solo al termine della serata è stata scoperta la livrea 2017 delle moto del Team Octo Pramac Racing (qui le foto). La grafica della moto è praticamente identica a quella dello scorso anno, si differenzia solamente per due nuove strisce blu sulle carene laterali e sul codino e per qualche sponsor differente rispetto al passato.

    Qui sotto trovate le parole dei piloti e dei dirigenti del team; in fondo all’articolo un video on board ci permette di salire in moto con Petrucci e Redding per vedere come i piloti si muovono in sella e come usano il cambio e il freno posteriore (nel video, il busto e il piede sinistro sono di Petrucci, il piede destro è di Redding).

    Danilo Petrucci e Scott Redding

    Danilo Petrucci: “La GP 17 è la moto più competitiva che abbia mai guidato”

    Danilo Petrucci e la Ducati Desmosedici GP 2017 Pramac

    Prima di tutto vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno permesso di essere di nuovo con Pramac per il terzo anno. Se non sbaglio sono il pilota che ha corso più stagioni consecutive con il team e questo mi riempie d’orgoglio. Sono contento di essere qua anche perchè questo è un anno importante: sono stato premiato con la moto ufficiale e devo fare bene. Voglio migliorare i risultati del 2015 e finire le gare del 2016 in cui ero in testa. La moto è un passo avanti rispetto a quella del 2015. Vedremo se sarà abbastanza per stare con la concorrenza che quest’anno è di un livello ancora più alto. Stiamo ancora lavorando per scoprire tutte le potenzialità ma una cosa è certa: la 2017 è la moto più competitiva che abbia mai guidato.

    Scott Redding: “L’inizio non è stato facile, ma sono sicuro che miglioreremo”

    Scott Redding e la Ducati Desmosedici GP 2017 Pramac

    E’ chiaro che per la stagione 2017 la speranza sia quella di migliorare i nostri risultati. Devo confessare che l’inizio non è stato dei più facili. Nei test abbiamo cercato di lavorare per risolvere alcune questioni tecniche che ci avrebbero potuto creare dei problemi più avanti. E’ stato un lavoro differente da quello dello scorso anno in cui abbiamo girato molto cercando il tempo. Il nostro obiettivo è quelli di riuscire a fare bene già nelle prime gare e sono molto fiducioso perché la 2016 ha dimostrato di avere un buon passo e ridurre il consumo delle gomme rispetto alla 2015. Penso che in questa stagione possiamo fare bene e migliorarci soprattutto durante la gara della domenica.

    Le parole dei dirigenti

    Paolo Campinoti, Team Principal Octo Pramac Racing: “È con grande entusiasmo che ci apprestiamo a disputare una nuova affascinante stagione di MotoGP, la sedicesima consecutiva della nostra storia. Lo facciamo riponendo su Danilo Petrucci e Scott Redding le nostre ambizioni e le nostre aspettative, come sempre supportate dallo straordinario impegno di tutto il nostro team e alimentate dal consolidarsi del rapporto con Octo Telematics. In uno sport dove velocità e cambiamento sono alla base di ogni successo, essere riusciti a creare una partnership così longeva e produttiva è la conferma della bontà del lavoro svolto fino a questo momento, con la convinzione che sarà anche foriera di grandi risultati".

    Francesco Guidotti, Team Manager Octo Pramac Racing: "Sarà una stagione molto importante per il nostro team e per i nostri piloti. Il rapporto che ci lega a Ducati è di anno in anno sempre più stretto e nel 2017 si concretizzerà con la presenza della Ducati Desmosedici GP 2017 nel box di Danilo Petrucci. Una sfida affascinante per Petrux che avrà il compito di provare a stare con gli altri piloti ufficiali. Un sfida di responsabilità anche per Scott Redding che avrà a disposizione la Ducati Desmosedici GP 2016, una moto che ha dimostrato di essere estremamente performante regalando molte soddisfazioni nella passata stagione. Ci attende un duro lavoro ma siamo pronti per affrontarlo e determinati nel portare a termine la nostra missione: tenere alti i colori di Octo Pramac Racing".

    La Ducati Desmosedici GP 17 Pramac

    In sella con i piloti del Team Octo Pramac

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news