In condizioni intermedie domina Miller, ma il venerdì è di Marquez

MotoGP 2016, Malesia: classifica tempi e risultati delle prove libere 1 e 2 a Sepang. L’asfalto di Sepang presenta varie chiazze di umido dopo la pioggia del venerdì mattina. I tempi della FP1 non migliorano, la FP2 va a Miller. Nella combinata, 1° Marquez, seguito da Viñales, Redding, un sorprendente Iannone e Rossi

Tutto rimandato al sabato

Venerdì di transizione, a Sepang, se non proprio inutile. Non piove, ma la pista è ancora parzialmente bagnata dopo lo scroscio in tarda mattinata. I piloti non riescono ad abbassare i tempi fatti segnare in FP1, quindi per l’accesso diretto alla Q2 diventano fondamentali le libere 3 del sabato (qui gli orari TV). Come già successo varie volte quest’anno, il meteo sarà determinante per decidere le sorti della gara? Nessuno lo sa, ma tenetelo presente se giocate a FantaMOTOCICLISMO. Cliccate sul pulsante sotto per fare il vostro pronostico
 
PARTECIPA A FANTAMOTOCICLISMO

Momento di gloria per Miller

Anche se non piove, le libere 2 della MotoGP a Sepang cominciano all’insegna del bagnato, con la pista e il nuovo asfalto che presentano varie chiazze di umido dopo la pioggia della tarda mattinata che ha condizionato le libere della Moto2. La temperatura in aumento fa sperare che prima della fine della sessione la pista si asciughi, ma si inizia a girare con le rain, per passare poi alle intermedie e, infine, alle rain. Chi gira, perché qualche pilota decide di attendere, a tal punto che Iannone e Marquez non faranno alla fine nemmeno una tornata. È Crutchlow a farsi notare per primo ma, come al solito col bagnato, i nomi nelle zone alte della classifica non sono quelli dei soliti noti. Si mettono in luce Baz, Hernandez, Barbera, Redding, Pol Espargaro, Viñales, Smith… Tra i top rider emergono Rossi e Dovizioso, mentre Lorenzo non trova il passo. Rossi, inn particolare, resta ai piani alti per quasi tutta la sessione, ma alla fine si dilunga troppo con le rain prima di rientrare ai box per montare le slick. Ma è troppo tardi, alla fine del primo giro con le gomme da asciutto prende bandiera a scacchi e termina solo 13°.
Il tutto mentre Baz e Hernandez si danno battaglia con le intermedie, ma devono arrendersi al giro di Miller, che fa 2’08”872 con le slick. Hernandez, anzi, si vede sopravanzare anche da Barbera.
 
Quel che conta è  però la classifica combinata delle libere del venerdì, che ovviamente  coincide con quella delle FP1: Marquez davanti a tutti, seguito da Viñales, Redding, un sorprendente Iannone e Rossi.

MotoGP 2016, Malesia: classifica combinata prove libere 1 e 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA