Marquez resta in piedi per miracolo e finisce al top!

MotoGP 2016, BrnoRepubblica Cecaclassifica tempi e risultati della FP2, dominata da Marquez che evita il crash grazie ad un eroico salvataggio. Ultimi minuti di fuoco, con Iannone, Lorenzo e Barbera che si mettono alle spalle del Cabroncito. Rossi davanti a Dovizioso, Baz fa meglio di Petrucci 

Marquez show a Brno!

I piloti della Classe Regina entrano in pista per il secondo turno di prove libere del venerdì. La temperatura dell’aria è salita a 23 C°, il cielo è ancora nuvoloso ma l’eventualità pioggia è assai remota.
 
Subito veloce Marc Marquez, che con un 1’57”215 si porta in testa alla classifica dei tempi precedendo Valentino Rossi ed Andrea Iannone, leader della FP1. Il Ducatista numero 29 però è altrettanto veloce, e dopo 8 minuti dal via sigla un crono di 1’56” 510 che lo porta in testa. Al seguito del pilota abruzzese ci sono Rossi, Marquez, Viñales e Lorenzo in Top 5. Con il 6° e 7° tempo ci sono la Ducati satellite di Redding e quella ufficiale di Dovizioso; a chiudere la Top 10 ci sono tre spagnoli: Aleix Espargaro, Barbera e Bautista.
 
Marc Marquez fa miracoli: alla curva 13 il pilota di Cervera perde l’anteriore, ma facendo leva sia col gomito sia con il ginocchio, il numero 93 riesce a rimanere in sella alla sua RC213V. Pochi secondi dopo Scott Redding cade alla curva 11, sempre per una perdita di aderenza all’anteriore. L’inglese ne esce illeso e riesce a riportare la moto ai box.
 
Quando manca mezz’ora alla fine della sessione, Valentino Rossi si riporta in testa grazie ad un tempo di 1’56”490, appena 1 millesimo più veloce del miglior tempo di Maverick Viñales che però, secondo la Race Direction, non è regolare: lo spagnolo è dunque 3° alle spalle di Andrea Iannone (2°). Sempre Lorenzo e Marquez a completare la Top 5 provvisoria di questa sessione. Ottimo il 6° tempo di Crutchlow, che precede Dovizioso ed Aleix Espargaro. A chiudere la top 10 ci sono Hector Barbera ed Alvaro Bautista, quest’ultimo fresco di contratto con Aspar Racing per il 2017.
 
A 23 minuti dal termine Marc Marquez si migliora (1’57”008) ma non abbastanza per spostarsi dal 5° posto, mentre Andrea Dovizioso (1’57”198) ottiene il 6° tempo. Miglioramenti anche per Redding e Pedrosa, che occupano rispettivamente la nona e la decima piazza. In leggera difficoltà Danilo Petrucci in 14esima posizione. Nel frattempo Iannone si riporta davanti a tutti: stacca un crono di 1’56”467, appena 23 millesimi più veloce rispetto a quello fatto segnare dal pilota numero 46.
 
Con il cronometro che segna 15 minuti prima della fine, Lorenzo si porta in terza posizione, grazie ad un tempo di 1’56”669; il Porfuera ha alle sue spalle Viñales e davanti a sé Rossi. Ottimo anche Laverty che si porta in Top 10 dopo aver siglato un 1’57”287.
 
Andrea Dovizioso sorprende tutti, e quando mancano 6 minuti alla bandiera a scacchi, sigla il giro più veloce di tutto il venerdì: 1’56”235. Passa qualche secondo, e Jorge Lorenzo mette in riga tutti: 1’56”228, appena 7 millesimi più rapido del pilota Romagnolo. La Top 10 è così composta: Lorenzo, Dovizioso, Iannone, Rossi, Viñales, Pedrosa, Marquez, Crutchlow, Laverty ed Aleix Espargaro.
 
Ultimi minuti di fuoco: passano due minuti e sempre Jorge Lorenzo abbatte il muro del minuto e 56 secondi: 1’55”977! Ma Marquez non resta a guardare, e il Cabroncito sigla un 1’55”966. Nel frattempo Rossi migliora e si porta in terza posizione, mettendosi alle spalle Andrea Dovizioso (4°) e un inaspettato Aleix Espargaro (5°).
 
Nell’ultimo minuto di sessione che precede la bandiera a scacchi, succede di tutto: Barbera sigla il 3° crono di giornata, tempo che viene migliorato da Andrea Iannone che gli ruba la terza piazza; mentre Marc Marquez sigla un 1’55”840, consolidando così la leadership del venerdì.
 
Sotto la bandiera a scacchi, The Maniac sigla un 1’55”940 che gli assicura il 2° posto della sessione; precedendo Lorenzo (3°) e mettendosi alle spalle di un velocissimo Marc Marquez. Hector Barbera chiude col 4° tempo, ed è seguito dalla coppia di italiani composta da Valentino Rossi (5°) e Andrea Dovizioso (6°). Aleix Espargaro è 7° e precede la Yamaha Tech3 di Bradley Smith (8°), autore del proprio miglior tempo proprio sotto la bandiera a scacchi. Anche Dani Pedrosa si migliora sotto la bandiera a scacchi, e termina così al 10° posto alle spalle di Maverick Viñales (9°).
 
Per domani, sabato 20 agosto, sono in programma ancora due sessioni di prove libere prima del turno di qualifiche: controllate qui gli orari TV e ricordatevi di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno! 
 
CLICCATE QUI PER GIOCARE

MotoGP 2016, Brno: classifica FP2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA