Marquez: “Tra me e Valentino è migliorata”. Rossi: “Sono d’accordo”

MotoGP 2016, Sepang: il weekend del GP della Malesia comincia con la conferenza stampa. Marc Marquez, Valentino Rossi, Maverick Viñales, Cal Crutchlow, Andrea Dovizioso e Andrea Iannone parlano di come affronteranno prove e gara. Le dichiarazioni, anche sui fattacci del 2015, ma con tutt’altri toni

Penultimo appuntamento

Il weekend del Motomondiale a Sepang inizia come sempre con la conferenza stampa del giovedì (qui gli orari TV di prove, qualifiche e gare)) All’appuntamento con i media ci sono Marc Marquez, Valentino Rossi, Maverick Viñales, Cal Crutchlow, Andrea Dovizioso  e il compagno di box Andrea Iannone. Il pilota di Vasto torna dopo la lunga sosta per l’infortunio di Misano, mentre per Marrc e Valentino è l’occasione di mettere definitivamente una pietra sopra ai fatti dello scorso anno. Nel frattempo Pol e Aleix Espargaro, Alvaro Bautista, Danilo Petrucci, Stefan Bradl, Hafizh Syahrin e Adam Norrodin hanno sfidato le altre temperature e l’umidità per provare a percorrere 35 km in bicicletta attorno all'International Circuit (qui le foto).
 
Proma di leggere lle dichiarazioni, ricordate che siamo alle battute finali anche con FantaMOTOCICLISMO. Cliccate sul bottone qui sotto per partecipare alla penultima prova.

GIOCA A FANTAMOTOCICLISMO

Marc Marquez: “vorrei finire la gara, come minimo…”

A Phillip Island è stato un fine settimana difficoltoso, per il clima e per la caduta. Quando è uscito il sole mi sono sentito bene in sella, ma poi ho rischiato e sono caduto. Sono curioso di vedere come sarà questa pista dove sono cambiate molte cose. Vedremo anche come sarà questo asfalto nuovo, sono scendendo in pista potremo capire come si comporteranno le gomme. Cercheremo ancora di spingere fin da subito, possibilmente con un risultato diverso… Mi piacerebbe  finire la gara, come minimo! Ma ovviamente spero di andare a podio e lottare per la vittoria.
La pista qui è totalmente diversa da quella australiana, fa anche più caldo. Quest’anno è cambiato l’asfalto e l’inclinazione di qualche curva, sarà interessante vedere come cambia rispetto ai test pre stagione: eravamo in difficoltà, ora la moto va decisamente meglio. Sostanzialmente penso che con le gomme sarà un weekend normale, ci concentreremo sulla guida. Crutchlow ha fatto un test e dice che c’era poco grip, ma vedremo…
Il mio rapporto con Rossi? È migliorato, abbiamo una relazione tra professionisti. È passato un anno, i pareri e le opinioni credo siano le stesse.

Valentino Rossi: “la pista più tosta dell’anno”

Sono ancora molto contento della mia prova australiana frutto di tanto impegno e concentrazione. Mi sono proprio divertito, sono stato forte e veloce e in moto stavo bene, anche se nella seconda parte di gara Cal è stato più forte e non sono riuscito a prenderlo. Ora siamo qui su questa pista fantastica, che adoro, con l’unico problema la temperatura: è la pista più tosta dell’anno. L’unico punto interrogativo sarà il comportamento delle gomme sull’asfalto nuovo, ma staremo concentrati, avremo più tempo nelle prove per trovare il setup e proveremo a lottare il podio. Il mio rapporto con Marquez? Sono d'accordo con Marc…

Maverick Viñales: “l’anno scorso è stata difficile, ma sarà diverso”

Un disastro le qualifiche in Australia, ma poi la gara è stata diversa. Qui ovviamente cercheremo di fare meglio in qualifica, guadagnare la prima fila o, al massimo, la seconda. Poi daremo tutto. Le condizioni climatiche saranno un grande test e in questo dovremo provare a dare il massimo. Normalmente qui vado bene, ma l’anno scorso è stata difficile, con meno potenza e senza il cambio seamless. Ma ora abbiamo tutto e siamo consapevoli. Cercheremo di dare il 100% in una gara molto difficile, sia per la moto che fisicamente, qui fa molto caldo (in Australia invece faceva freddo…) e ti stanchi di più.

Cal Crutchlow: “speriamo che non piova”

Dalla gara della SBK sappiamo che il grip del nuovo asfalto è migliore con pista pulita, ma non si è potuto provare tanto. In SBK sono andati più forte, vediamo noi come andremo, sperando che non piova. Anche i cambi strutturali non hanno stravolto il vecchio tracciato, anche se la curva 15 ora è strana: ha lo stesso punto di frenata, ma bisogna essere più pazienti, dato che il tracciato è in pendenza. La modifica non mi sembrava così necessaria, ma tutto sarà più interessante ed eccitante.

Andrea Dovizioso: “il podio sarà il nostro obbiettivo”

Credo che tutti amino questa pista, è bello correrci con la MotoGP perché puoi sfruttare tutta la potenza. La temperatura e le condizioni sono al limite, ma sarà così per tutti. Sarà interessante capire le condizioni, in passato abbiamo soffrendo il poco grip ma nelle scorse gare sempre qui è migliorato. Dopo Aragon abbiamo fatto un piccolo è passo in avanti e siamo vicino al podio che sarà il mio obiettivo qui. I rettilinei si adattano alla nostra moto, ma sarà il grip a fare la differenza. La vittoria come sempre è difficile: le Suzuki sono migliorate e c’è un livello molto alto per quanto riguarda i piloti, ma adesso siamo più vicini.

Andrea Iannone: “mi mancavano troppo la moto e il team”

Sono contento di tornare nel paddock, nel mio mondo. Non sto poi così male, anche se non ho ancora ripreso al 100%. I medici mi avevano consigliato un lungo recupero, di due o tre mesi, e così ho fatto. Ma volevo anche tornare, mi mancava troppo la moto e il team. La pista di Sepang è molto difficile, sarà un GP in salita per la mia condizione fisica e climatica impegnativa ma proverò a fare il meglio. Domani sarà un grande momento, ritornare in sella, capire le mie condizioni e quello che posso fare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA