SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Lorenzo: "Stiamo lavorando per un 31"4 di passo. Con quel ritmo si può vincere"

Non si nasconde affatto, Jorge, e dichiara senza mezzi termini la propria intenzione di vincere titolo. Magari non la corsa, per cui vede ben messe le Honda. E comunque l’importante è il Mondiale. Nemmeno una parola si Rossi…

Dimenticare sepang

Ci sono moltissime possibilità che, dopo la gara della MotoGP a Valencia (qui gli orari TV), Jorge Lorenzo abbia qualcosa di importante per cui festeggiare. Come succede alla maggior parte dei grandi piloti, anche Lorenzo, nel momento in cui abbassa la visiera e dà gas, riesce a dimenticare tutto il resto. E qui a Valencia, dopo le settimane di polemiche seguite ai fatti di Sepang, ce ne sono di cose da dimenticare… Nelle FP1 ha… dimenticato meglio Marquez, ma nelle FP2 non ce n’è stato per nessuno, Lorenzo ha messo in riga tutti. Nell’intervista dopo le libere, Jorge promette che durante le qualifiche cadrà il record della pista, ma butta là anche la propria ricetta per vincere la gara: girare in 31”4. Leggete invece qui le sensazioni di Rossi, qui quelle di Marquez
1/37 MotoGP 2015, Valencia: i piloti escono dalla riunione col Permanent Bureau

“sono molto tranquillo, non ho niente da perdere”

Tiriamo le somme di questo primo venerdì 
Sono partito col piede giusto, ho un ottimo passo. Ma sarà difficile battere le due Honda. 
 
Se dovessi vincere il titolo lo sentiresti veramente "meritato"?
Quest'anno abbiamo dimostrato di essere molto forti e veloci nella maggior parte dei circuiti. Non dobbiamo più dimostrare nulla, dobbiamo solo cercare di fare il maggior numero di punti possibile.
 
Rinunceresti a una vittoria se il secondo posto fosse sufficiente per il titolo?
Certo, non sono qui per vincere, sono qui per portare a casa il mio quinto titolo iridato.
Non mi sentirei in colpa di rinunciare a una vittoria se il secondo posto dovesse bastare.
 
Tattica di domani per le Q2?
L'importante è fare un gran tempo per partire in prima fila, ma battere le due Honda sarà difficile. Sarei contento di fare un 30"4, sono sicuro che faremo il record della pista.
 
Yamaha come si comporta su questo circuito?
Abbiamo già una bella messa a punto e io sono in forma. Ci basta mettere a posto pochi dettagli e credo di poter ambire a un passo di 31"4 - 31"5. Con quel ritmo si può anche puntare a vincere.
 
Continui a dichiarare di essere molto tranquillo: è davvero così?
Sono molto tranquillo, non ho niente da perdere. In questa gara ho la possibilità per la prima volta di guadagnare la testa del mondiale. E poi sono già un 4 volte campione del mondo, la mia vita non cambierà molto se lo diventerò per la quinta volta. Avrò sempre gli stessi amici, la stessa famiglia, le stesse fortune.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA