MotoGP 2015, Brno: FP2 con molti crash. Giù anche Marquez, ma è 1°

Una seconda sessione di prove tutt'altro che liscia: cadono Pedrosa, Rossi, Dovizioso, Di Meglio e Smith. Per terra anche Marquez che è leadere del turno, ma Lorenzo rimane il più veloce del venerdì grazie al best lap delle FP1

Motogp 2015, brno: fp2 con molti crash. giù anche marquez, ma è 1°

Dopo una FP1 relativamente tranquilla (a parte l'innocua caduta di Marquez) il secondo turno di libere della MotoGP a Brno ha riservato parecchie sorprese e tante cadute: per la gallery cliccate qui.

A causa della rottura di un paraolio della forcella, Pedrosa è caduto dopo che il liquido è finito sotto le ruote. Poco prima, però, l'inconveniente alla Honda di Dani aveva già causato la caduta di Rossi (la prima nel 2015!). Dopo la scivolata, Pedrosa è rientrato subito ai box e non è più sceso in pista: per lui contusione al piede sinistro ma fortunatamente niente fratture. Giù anche Marquez (di nuovo) ma stavolta nella curva 7: ha perso l’anteriore e nonostante un numero funambolico non è riuscito a tenere su la sua Honda col gomito e il ginocchio sinistri. Il tutto a pochi secondi dalla fine del turno in cui, prima del crash, il giovane campione del Mondo in carica della MotoGP aveva siglato un ottimo tempo, di soli 14 millesimi peggiore di quello di Lorenzo in FP1. Ottima la prestazione di Iannone che si posiziona al 3° posto nella FP2 davanti a Rossi, mentre per terra finiscono anche Dovizioso, Di Meglio e Smith. 

Nel corso di queste FP2 le gomme hanno avuto un’importanza cruciale: con il crescere della temperatura dell’asfalto (in alcuni tratti oltre 50°) molti piloti hanno provato a girare con entrambe le gomme dure. Buono il feeling con questa mescola al posteriore per le Honda e le Yamaha Factory anche se, secondo Bridgestone "l’opzione della gomma media rimane valida". Molti hanno fatto comunque esperimenti e test. Ad esempio, Lorenzo -leader delle giornata nonostante il buon tempo di Marquez in FP2- ha provato a girare con entrambe le mescole ma alla fine ha preferito tenere le gomme dure sia all’anteriore che al posteriore. Di seguito trovate la classifica delle FP2 ma quella che fa fede è la combinata che potete scaricare qui e vi permette di verificare chi ha miigliorato il prooprio tempo e chi no (non lo hanno fatto Lorenzo, Rossi, Pedrosa, Dovizioso e Pol Espargaro, per restare nelle parti alte della classifica). Buon 15° tempo per Bradl, con l'Aprilia (16° nella combinata; Bautista 21°), mentre i piloti del team Forward, Baz e Corti, sono 22° e 24°. Per loro si prospetta la presenza ancora per le prossime due gare, in Inghilterra e a Misano, poi si vedrà... Intanto Cuzari è usciito dal carcere.

 

Oltre al resoconto delle FP2, chi gioca a FantaMOTOCICLISMO non deve perdersi nessuna info riguardante le prestazioni e lo stato psicofisico dei piloti. Per questo consigliamo a chi non lo avesse anccora fatto di leggere l’articolo sulla conferenza stampa e il resoconto della FP1, per poter fare il pronostico con più chanche di azzeccarlo. Ricordate che si gioca fino a 5 minuti prima del via (qui gli orari TV): fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Top Class e, a fine campionato, chi di voi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno. Per partecipare cliccate sul pulsante arancione qui sotto:

 

http://www.motociclismo.it/moduli/articoli/attachments/comuni/images/partecipa.png

 

Motogp 2015, brno: la classifica della fp2

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo

Distacchi

1

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'56.513

 

2

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'56.589

0.076 / 0.076

3

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'56.750

0.237 / 0.161

4

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'57.074

0.561 / 0.324

5

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

1'57.078

0.565 / 0.004

6

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'57.178

0.665 / 0.100

7

Aleix ESPARGARO

SPA

Suzuki

1'57.202

0.689 / 0.024

8

Cal CRUTCHLOW

GBR

Honda

1'57.229

0.716 / 0.027

9

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'57.494

0.981 / 0.265

10

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'57.544

1.031 / 0.050

11

Danilo PETRUCCI

ITA

Ducati

1'57.575

1.062 / 0.031

12

Maverick VIÑALES

SPA

Suzuki

1'57.607

1.094 / 0.032

13

Hector BARBERA

SPA

Ducati

1'57.718

1.205 / 0.111

14

Scott REDDING

GBR

Honda

1'57.860

1.347 / 0.142

15

Stefan BRADL

GER

Aprilia

1'58.484

1.971 / 0.624

23

Alex DE ANGELIS

RSM

ART

1'59.680

3.167 / 0.198

24

Claudio CORTI

ITA

Yamaha Forward

2'00.781

4.268 / 1.101

 

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA