MotoGP 2011: Stoner su Honda domina i test di Sepang. Rossi gira con la Ducati, ma senza ali

Finita la prima giornata di test ufficiali della MotoGP. Tutti i team sono tornati sul circuito di Sepang, in Malesia. Stoner sulla Honda HRC è stato il più veloce. Rossi sulla Ducati ha terminato nono.

Motogp 2011: stoner su honda domina i test di sepang. rossi gira con la ducati, ma senza ali

Sepang (MALESIA) – Casey Stoner, in sella alla Honda HRC, ha fatto segnare il miglior tempo nella prima giornata di test della MotoGP sul circuito malese. Rientravano nella seconda e penultima sessione di prove precampionato, fissate dal regolamento, prima dell’inizio del Motomondiale che sarà il 17 marzo, quando cominceranno le qualifiche per la gara del Qatar che sarà il 20 marzo. La situazione nella classifica non è variata di molto rispetto ai precedenti test che si erano svolti, sempre a Sepang, circa tre settimane fa. Diverse Honda occupano le prime posizioni. Tre piloti fra i migliori cinque piloti di oggi avevano una moto dell’ala dorata. Stoner, nel pomeriggio, ha girato in 2'00.987 e ha mostrato grande fiducia nella nuova moto, sin da subito. Sono andati bene anche i suoi compagni di squadra Dani Pedrosa, che ha concluso secondo ed è risultato più lento di 373 millesimi, e Andrea Dovizioso, quinto con un ritardo di 760 millesimi. Jorge Lorenzo, sulla Yamaha M1 ufficiale, ha ottenuto la terza piazza, finendo staccato di 481 dall’australiano e precedendo Colin Edwards, che ha terminato con il quarto tempo, 667 millesimi dopo Stoner.

 

Lorenzo ha accumulato quasi mezzo secondo di ritardo, poiché si è dovuto concentrare sulla messa a punto del telaio: è stato modificato, perché quello utilizzato nei test precedenti offriva una maggiore trazione, ma causava diversi problemi di chattering. Anche Ben Spies ha lavorato sulle geometrie e sulla ciclistica della sua Yamaha M1 ufficiale, concludendo sesto, a 821 millesimi dal primo. Dietro lo statunitense, si sono piazzati i piloti del Team Honda di Gresini: Hiroshi Aoyama ha lavorato sulle sospensioni e per cercare una ciclistica più svelta, concludendo settimo, Marco Simoncelli ha fatto ottavo, dopo aver provato un nuovo cambio, scelto per aumentare l’aderenza ed essere più sicuro in staccata.

 

Valentino Rossi ha ottenuto la nona posizione con il tempo di 2'01.999. Il dottore non ha migliorato il suo rilevamento cronometrico rispetto a quello dei precedenti test fatti a Sepang, ma lascia, comunque, ben sperare il fatto che, nella prima giornata di questa ulteriore sessione, sia risultato nono, anziché dodicesimo come la volta scorsa, quando girò in 2'03.365. Nel frattempo, il pesarese ha scartato definitivamente la configurazione delle carenature che prevedeva l’utilizzo delle ali laterali. Perciò, ora tutti sperano che sia lui a mettere le ali alla moto. Ma, ovviamente questo richiederà molto tempo e la strada da percorrere per ritornare al vertice della classifica sembra ancora lunga.

 

Álvaro Bautista sta ancora testando nuove soluzioni per l’elettronica della Suzuki: ha provato un nuovo software precedentemente testato dal collaudatore Aoki. Bautista ha preceduto Hector Barberá, con la Ducati del team satellite Aspar, e Nicky Hayden, con la rossa di Borgo Panigale ufficiale.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA