MotoGP 2011: prime dichiarazioni di Rossi e Hayden alla presentazione Ducati

Valentino Rossi non sta ancora bene, perché la spalla gli fa male. È sorpreso: "La Ducati è una moto differente da tutte le altre. Un vero prototipo". Nicky Hayden: "Niente muri nei box".

Motogp 2011: prime dichiarazioni di rossi e hayden alla presentazione ducati

Nella foto da sinistra: Vittoriano Guareschi, team manager, Valentino Rossi e Alessandro Cicognani, project manager Ducati Corse MotoGP

 

Madonna di Campiglio (TRENTO) - Valentino Rossi apre la conferenza stampa dei piloti Ducati e Ferrari per la presentazione della stagione sportiva 2011 facendo sapere che “la mia spalla non va bene come speravo che andasse”, mentre Nicky Hayden dice che “l’entusiasmo italiano è sempre travolgente anche per la nostra scuderia”. Poi Rossi confessa che “cercare di essere pronti per la prima gara è praticamente una corsa contro il tempo. Almeno lo è per me, soprattutto da un punto di vista fisico”. Per il momento non vi è ombra di tensioni fra il primo pilota, che è ovviamente Valentino, ed il compagno di squadra statunitense, tanto che Hayden tiene a sottolineare: “Una parete nel bel mezzo del box che divida i due piloti non è nella mentalità della Ducati, perché qui si vive come in una famiglia”. Come il nove volte iridato ha un modo di fare tutto suo, quello che genera un grande spettacolo, anche la rossa di Borgo Panigale è un due ruote che ha un carattere particolare. Così la descrive Rossi: “È differente da tutte le altre moto, perché si tratta di un vero e proprio prototipo e cambia totalmente dal concetto delle sportive da GP prodotte dalle Case costruttrici giapponesi”. Sugli avversari da battere il pesarese ha le idee chiare: “Stoner e Lorenzo sono i favoriti per il 2011”, mentre l’americano si limita a dire che “sono tutti in gioco e nessuno si lascia passare da nessun’altro stando lì a dormire, senza battersi”. Purtroppo il campione di Tavullia ammette pure che “mi ci vorranno cinque o se mesi per essere al cento per cento. Quindi sarò in forma verso fine aprile”. In ogni caso Rossi non demorde e mostra la sua solita grinta: “Spero di passare molti altri anni al top della categoria”. Aggiunge Hayden: “Sarà un piacere avere a disposizione le informazioni e l’esperienza di Valentino Rossi. Sarà anche un piacere avere i suoi input. So che non sarà facile stargli vicino, ma sono sicuro che funzionerà. Devo accettare la sfida. È importante avere un compagno di squadra forte. Sarà dura per me, ma credo anche divertente”. Conclude Hayden: “Abbiamo un buon pacchetto”. Non vedremo però Rossi in pista nella classica sfida di inizio anno fra tutti i piloti. Il pesarese pensa alla salute e non vuole prendersi troppi rischi, prima che la stagione sia iniziata ufficialmente. Parteciperà ai test precampionato di Sepang, in Malesia. Poi lo vedremo direttamente in gara.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA