MotoGP 2011: presentata la squadra Honda HRC. Stoner: “Motivato dalla nuova sfida”

Il Reparto Corse della Honda ha presentato il nuovo team ufficiale HRC della MotoGP. Per quest’anno sono stati confermati Dovizioso e Pedrosa, ma il grande arrivo è Stoner.

Motogp 2011: presentata la squadra honda hrc. stoner: “motivato dalla nuova sfida”

Kuala Lumpur (MALESIA) – HRC, la scuderia ufficiale della Honda MotoGP, ha presentato la squadra che sarà sulle piste del Motomondiale in questa stagione 2011, a cominciare dai test di Sepang, in Malesia. Quest’anno lo schieramento dei portacolori dell’ala dorata sarà formato da Andrea Dovizioso, Dani Pedrosa e Casey Stoner, che in occasione della presentazione hanno svelato la nuova RC212V MotoGP. Vedere tre piloti indossare la maglia della HRC ha ricordato la presentazione della prima squadra iridata della Honda formata con tre piloti: Mick Doohan, Alex Criville e Shinichi Ito, che tolsero i veli alla moto nel 1995, quando ancora si correva con le due tempi. Successivamente al passaggio ai motori quattro tempi, per la prima volta Honda ritorna a schierare in pista tre piloti. Ad annunciare la nuova struttura del team è stato Shuhei Nakamoto, vicepresidente della HRC, che ha voluto sottolieneare il grande lavoro di sviluppo fatto durante la pausa invernale dai tecnici del Reparto Corse, al fine di mettere a disposizione dei piloti una moto più performante per questa stagione.

 

Ha detto Nakamoto: “Nel 2011 la sicurezza del Reparto Corse di Honda è più forte che mai. Come facemmo negli anni Novanta, schiereremo in pista una squadra di tre piloti, con un obiettivo molto chiaro: vincere il Titolo. Cercheremo di conquistarlo grazie all’impegno e all’esperienza dei nostri tre ragazzi, che in passato si sono laureti tutti e tre Campioni del Mondo. Abbiamo potuto aumentare l’impegno della scuderia grazie anche al supporto dei nostri sponsor, primo fra tutti Repsol, che ci segue dal 1995 e non è solo un partner pubblicitario, ma ci offre anche una valida collaborazione tecnica: sviluppa per noi le benzine racing e i lubrificanti. Quest’anno si è aggiunta Astra Honda. La RC212V che utilizzeremo qui a Sepang, per l’inizio di stagione, è un’evoluzione della 2010. I risultati della scorsa stagione mostrano come possiamo contare su una buona base di partenza, ma sia necessario proseguire nello sviluppo. Con le impressioni che ci forniranno Dani, Andrea e Casey, sono sicuro che potremo fare un altro passo in avanti, tanto da arrivare ad essere competevi già dalla prima gara. In ogni caso il nostro sviluppo non si fermerà di certo, perché per Honda le corse sono la via che precede il mercato per l’apporto di nuove tecnologie e soluzioni costruttive”.  

 

Dovizioso si è mostrato entusiasta per essere stato confermato come pilota ufficiale della Honda: “Sono molto contento di far parte del team HRC, soprattutto quest’anno che potremo essere ancora più competitivi. Siamo tre piloti capaci di lottare per la vittoria ed il titolo. Lo scorso anno abbiamo fatto una buona stagione, a Valencia abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti con le evoluzioni portate dalla Honda. Quest’anno il nostro obiettivo si è alzato, Honda ha lavorato molto durante l’inverno e anche io devo fare la mia parte. Mi sono allenato tanto, seguendo un nuovo metodo di preparazione, per migliorare la resistenza in gara. Sicuramente dovremo vedere i risultati in pista, ma fortunatamente ormai non devo aspettare molto”.

 

Pedrosa era “contento di essere qui con la squadra ed iniziare la programmazione del nuovo anno. L’inverno è stato lungo, ho potuto riposare e dedicarmi alla riabilitazione della spalla. Mi sento più forte e sono impaziente di valutare il mio livello fisico sulla moto. Sarà una sorta di test personale. Per quanto riguarda il programma di lavoro, continueremo a sviluppare la buona base dello scorso anno. In particolare, dobbiamo migliorare la stabilità della moto in entrata di curva e la trazione in uscita. Il mio obiettivo è lottare per il titolo. Finora non ci sono riuscito per varie ragioni ma se potessi cambiare qualcosa o augurarmi qualcos’altro il mio primo desiderio sarebbe partecipare a tutte le gare ed evitare lesioni. È una cosa difficile, ma essere in pista ogni gara è fondamentale”.

 

Ha concluso Stoner: “È una grande emozione vestire i colori della Repsol Honda per la prima volta! Quando ero piccolo, vedevo Mick Doohan vincere titoli a ripetizione con questi colori, e per me è un onore essere adesso in questo team. Non vedo l'ora di iniziare a provare perché il primo test dello scorso novembre è stato molto positivo, ma Valencia è una pista particolare ed è molto importante lavorare sulla moto qui a Sepang, per capire meglio quali siano i punti di forza e quelli su cui dobbiamo migliorare, così da poter essere competitivi su tutte le piste. So che sarà una stagione difficile, perché ci sono tanti piloti forti, a partire dai miei due compagni di squadra, ma sono molto motivato per questa mia nuova sfida”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA