SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

MotoGP 2010 Gran Premio degli Stati Uniti: Stoner in testa alla prima sessione di libere

Casey Stoner con la Ducati è stato il più veloce della prima sessione di prove libere a Laguna Seca.

Motogp 2010 gran premio degli stati uniti: stoner in testa alla prima sessione di libere

Laguna Seca (CALIFORNIA STATI UNITI) 23 luglio 2010 – Casey Stoner, in sella alla Ducati Demsosedici GP10, ha concluso in testa la prima sessione di prove libere sul circuito californiano, con il tempo di 1’21”699. Il secondo ed ultimo pilota a scendere sotto il muro degli 1’22” è stato Jorge Lorenzo, con la Yamaha ufficiale, che ha terminato il giro secco in 1’21”932, accumulando 233 millesimi di ritardo dall’australiano. In terza posizione si è piazzato Andrea Dovizioso, sulla Honda HRC. Dovi ha girato in 1’22”225, staccato di 526 millesimi dal pilota di Borgo Panigale e di 293 millesimi dallo spagnolo della tre diapason. Dani Pedrosa, si è aggiudicato il quarto crono della giornata con un 1’22”559, prendendo 334 millesimi dal compagno di squadra di Andrea e 860 dall’iridato di Kurri Kurri. È entrato nei primi cinque lo statunitense Ben Spies, che giocava in casa e ha terminato in 1’22”640, a soli 81 millesimi da Pedrosa. Valentino Rossi con la Yamaha M1 ufficiale è risultato solamente sesto: aveva un distacco di quasi un secondo (961 millesimi) da Stoner. Il pesarese, nonostante il circuito di Laguna Seca abbia la maggioranza delle curve verso sinistra, ha avvertito la fatica dovuta alle sue condizioni fisiche non ottimali.

 

Ha detto Stoner: “Oggi abbiamo provato alcune modifiche al setting perché abbiamo ancora bisogno di trovare un feeling migliore con l'anteriore e dobbiamo anche adattare i freni perché qui ci sono molte buche nelle zone di frenata. In generale siamo soddisfatti per come è andata oggi, ma dobbiamo continuare così. In molte gare di questa stagione siamo stati veloci il venerdì, e poi non siamo riusciti a migliorare. Questo non deve accadere qui. Non mi interessa essere primo in prova, voglio vincere domenica”.

 

È stato chiaro Rossi: “Questa pista è un po’ più complicata del Sachsenring e ho più dolore in sella alla moto, in particolare alla caviglia, ma anche alla spalla nel punto di frenata prima del Cavatappi. A parte questo credo che domani faremo meglio; non abbiamo ancora utilizzato tutte le modifiche a nostra disposizione e con qualche in giro in più già oggi avremmo fatto sicuramente meglio. Abbiamo utilizzato gomme dure alla fine, ma il tracciato era un po’ sporco. Domani proveremo le morbide anche per l'anteriore”.

 

Jorge Lorenzo, si è mostrato in piena forma e ha dichiarato: “È stata una buona sessione e tutto è stato relativamente facile; non abbiamo avuto nessun grosso problema ed ero nelle condizioni di stare davanti fin dall'inizio. Detto ciò sembra che Casey qui sia davvero forte e dovremo lavorare duro per prenderlo. Credo che sarà necessario apportare qualche modifica al mio stile di guida più che alla moto. Così facendo speriamo di recuperare quel paio di decimi che ci separano da Stoner. Tutto può ancora cambiare e speriamo di migliorare domani”.

 

Era molto entusiasta, al termine della sessione, Andrea Dovizioso: “Sono felice per l'inizio di oggi. Siamo arrivati ad un buon ritmo rapidamente, e più velocemente rispetto allo scorso anno. La RC212V 2010 è molto più controllabile ed è più facile arrivare ad essere veloci e a far registrare tempi sul giro costanti. Nell'ultima uscita di oggi abbiamo provato alcune modifiche elettroniche a livello di controllo di trazione e il feeling è stato buono. Ovviamente dovremo continuare a lavorare su questo e capire meglio le modifiche, ma è un passo positivo. Le gomme asimmetriche di Bridgestone stanno facendo un ottimo lavoro. Ho utilizzato la mescola più dura per il mio giro veloce quindi sono fiducioso che potremo fare bene anche in qualifica domani e in gara domenica”.

 

Dani Pedrosa non è sembrato troppo preoccupato, pur avendo accumulato quasi nove decimi di ritardo da Stoner: “So che abbiamo ampi margini di miglioramento e per questo sono fiducioso sul resto del fine settimana. Le modifiche apportate oggi non hanno aiutato a migliorare il setting della moto, quindi dovremo lavorarci per fare uno step. Per essere il primo giorno i tempi sul giro sono già molto veloci ma non sono preoccupato. Anche lo scorso anno non eravamo tra i migliori la prima giornata”. 

 

Pos.

Num.

Pilota

Nazione

Team

Moto

Km/h

Data e ora

Distanza 1st/Prev.

1

27

Casey STONER

AUS

Ducati Team

Ducati

265,5

1'21.699

 

2

99

Jorge LORENZO

SPA

Fiat Yamaha Team

Yamaha

261,4

1'21.932

0.233 / 0.233

3

4

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Repsol Honda Team

Honda

259,2

1'22.225

0.526 / 0.293

4

26

Dani PEDROSA

SPA

Repsol Honda Team

Honda

259,9

1'22.559

0.860 / 0.334

5

11

Ben SPIES

USA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

259,2

1'22.640

0.941 / 0.081

6

46

Valentino ROSSI

ITA

Fiat Yamaha Team

Yamaha

263,4

1'22.660

0.961 / 0.020

7

69

Nicky HAYDEN

USA

Ducati Team

Ducati

258,8

1'22.902

1.203 / 0.242

8

5

Colin EDWARDS

USA

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

259,5

1'22.971

1.272 / 0.069

9

33

Marco MELANDRI

ITA

San Carlo Honda Gresini

Honda

257,9

1'23.021

1.322 / 0.050

10

41

Aleix ESPARGARO

SPA

Pramac Racing Team

Ducati

253,9

1'23.693

1.994 / 0.672

11

36

Mika KALLIO

FIN

Pramac Racing Team

Ducati

248,8

1'23.825

2.126 / 0.132

12

58

Marco SIMONCELLI

ITA

San Carlo Honda Gresini

Honda

247,1

1'24.002

2.303 / 0.177

13

40

Hector BARBERA

SPA

Paginas Amarillas Aspar

Ducati

247,3

1'24.326

2.627 / 0.324

14

15

Alex DE ANGELIS

RSM

Interwetten Honda MotoGP

Honda

254,8

1'24.615

2.916 / 0.289

15

65

Loris CAPIROSSI

ITA

Rizla Suzuki MotoGP

Suzuki

252,8

1'24.710

3.011 / 0.095

16

19

Alvaro BAUTISTA

SPA

Rizla Suzuki MotoGP

Suzuki

237,4

1'25.031

3.332 / 0.321

17

95

Roger Lee HAYDEN

USA

LCR Honda MotoGP

Honda

253,3

1'25.432

3.733 / 0.401

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA