MotoGP 2009: Miglior tempo di Lorenzo nei test dopogara di Brno

Jorge Lorenzo, con la Yamaha M1, sul circuito di Brno (Repubblica Ceca), è stato il più veloce nella sessione di test dopogara del lunedì. Lo spagnolo ha staccato il tempo di 1’56”2, tenendo testa al compagno di squadra Valentino Rossi, che non è riuscito a scendere sotto gli 1’56”747. La pioggia caduta in abbondanza ha compromesso le prove del pomeriggio. I due piloti della Yamaha hanno provato nuove specifiche per il motore ed un nuovo telaio. Pedrosa, terzo classificato, ha girato con le Öhli

Cronaca dei test



Brno (REPUBBLICA CECA) 18 agosto 2009
- Jorge Lorenzo, con la Yamaha M1, sul circuito di Brno, è stato il più veloce nella sessione di test dopogara del lunedì. Lo spagnolo ha staccato il tempo di 1’56”2, tenendo testa al compagno di squadra Valentino Rossi, che non è riuscito a scendere sotto gli 1’56”747. Così Lorenzo si è preso una piccola rivincita, dopo la caduta che gli è costata il Gran Premio della Repubblica Ceca buttato. Lorenzo ha realizzato il miglior crono durante la mattina e nessuno ha potuto fare di meglio nel pomeriggio, poiché la pioggia che ha cominciato a cadere abbondante è stata un grosso limite per il proseguo delle prove. Dietro ai due piloti della Yamaha si è piazzato Daniel Pedrosa, in sella alla Honda HRC, che nella mattina ha girato con sospensioni Showa, mentre nel pomeriggio ha provato le Öhlins, indice che il cambio di fornitore potrebbe essere in vista. Dani ha preceduto Loris Capirossi, quarto, con la Suzuki in crescita grazie al nuovo motore e al nuovo telaio forniti dalla Casa madre di Hamamatsu. Andrea Dovizioso ha concluso in quinta posizione.

Ha detto Lorenzo: “Oggi abbiamo ottenuto buoni risultati, lavorando su diverse soluzioni, in particolare per quanto riguarda l’elettronica. Sono rimasto sorpreso dalle novità giunte in un'annata di crisi come questa. Mi sono concentrato su alcune modifiche al telaio e al cambio per essere più veloci in partenza. Mi sentivo sicuro e a posto, così ho potuto girare sui 56”1, che è un buon tempo rispetto a ieri. Nell’ultima ora di prove mi sono concentrato sulla partenza, uno dei fattori che devo ancora migliorare. Dopo pranzo ha cominciato a piovere. Dunque sono rientrato in pista solo alle 16:30, ma comunque spero che tutto ciò che abbiamo provato oggi ci possa aiutare ad Indianapolis. Al momento non sto pensando al campionato, perché è difficile pensare di vincere, a meno che non succeda qualcosa di strano, ma voglio in ogni caso tornare ad essere in prima posizione e dunque sto solo aspettando la prossima gara. A Indianapolis non utilizzeremo nulla di tutto ciò che abbiamo testato oggi, ma a Misano ed Estoril le modifiche potrebbero essere disponibili”.

Anche Valentino ha commentato i suoi test: “È sempre dura tornare in pista dopo un bella vittoria come quella di ieri, ma era un’occasione importante per provare alcune componenti utili per il futuro. Prima di pranzo ho girato con il nuovo telaio, che ha alcuni punti buoni ed altri migliorabili. In questo modo abbiamo potuto raccogliere dati su cui lavorare. Sfortunatamente durante la pausa pranzo si è messo a piovere, perciò, a causa della pista bagnata, nel pomeriggio non ho potuto girare molto. Si è asciugata abbastanza solo verso la fine della sessione e ci ha comunque consentito di fare dell’altro lavoro. In questa giornata abbiamo potuto lavorare bene sulle nuove specifiche del motore e testare come si deve il telaio, ne è risultato che sono stato abbastanza veloce. Ora si fa un piccola pausa e poi di nuovo sotto ad Indianapolis”.

Tempi dei test



Brno test dopogara lunedì

1. J. Lorenzo - Fiat Yamaha - 1’56.2 (52)
2. V. Rossi - Fiat Yamaha - 1’56.6 (38)
3. D. Pedrosa - Repsol Honda - 1’56.7 (53)
4. L. Capirossi - Rizla Suzuki - 1’57.5 (43)
5. A. Dovizioso - Repsol Honda - 1’57.8 (53)
6. T. Elias - San Carlo Honda Gresini - 1’57.8 (39)
7. C. Vermeulen - Rizla Suzuki - 1’57.9 (61)
8. N. Hayden - Ducati Marlboro - 1’57.9 (64)
9. M. Melandri - Hayate Racing - 1’58.0 (56)
10. M. Kallio - Ducati Marlboro - 1’58.1 (65)
11. N. Canepa - Pramac Racing - 1’58.1 (69)
12. G. Talmacsi - Scott Racing - 1’59.0 (58)
13. M. Pasini - Pramac Racing - 1’59.6 (66)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA