Statistiche web
30 March 2009

Motocross: a Faenza il maltempo rovina l’apertura del Mondiale. Leok (mx1) e Gautier (mx2) vincono il GP

Nell’apertura del Mondiale MX 2009 il maltempo ha rovinato non solo la festa al pubblico, ma soprattutto la gara, mutilata nella seconda parte del programma per impraticabilità del tracciato. Nella MX1 ha vinto l’estone Tanel Leok, davanti a De Dycker e Desalle. Nella MX2 il migliore è stato il francese Paulin Gautier, che ha vinto davanti al belga Van Horebeek e a Musquin.

Motocross: a faenza il maltempo rovina l’apertura del mondiale. leok (mx1) e gautier (mx2) vincono il gp




Faenza bagnata, Faenza sfortunata. L’apertura del Mondiale Motocross 2009 è stata segnata dal maltempo che ha rovinato non solo la festa al pubblico, ma soprattutto la gara, mutilata nella seconda parte del programma per impraticabilità del tracciato. Una decisione giusta, dal momento che la pioggia ha martellato il crossdromo “Monte Coralli” dalla serata di sabato fino a tutta la domenica. Un vero inferno di fango, che ha reso la gara una lotteria. Le prime manche della MX1 e della MX2, disputate in condizioni limite, forniscono comunque dei risultati che delineano la provvisoria classifica del Mondiale 2009. Nella MX1 ha vinto l’estone Tanel Leok, davanti a De Dycker e Desalle. L’attesa sfida fra il Campione del Mondo in carica David Philippaerts e Tony Cairoli non c’è stata. Il primo si è classificato in nona posizione, mentre Cairoli ha chiuso quinto. Fuori gara quasi subito il tester di Motociclismo Fuoristrada Alex Salvini per un problema tecnico. Nella MX2 il migliore è stato il giovanissimo francese Paulin Gautier, che ha vinto davanti al belga Van Horebeek e a Musquin. La nutrita pattuglia italiana piazza Davide Guarneri al quarto posto, Alex Lupino sesto, un grandissimo Marco Maddii ottavo, Deny Philippaerts quindicesimo, Chiodi ventesimo e Manuel Monni, purtroppo, ritirato.
Il GP di Faenza era atteso anche per la gara della Coppa del Mondo Veteran, in cui ha preso il via il due volte iridato Alex Puzar. Il campione di Ceva non ha deluso il pubblico, piazzandosi secondo alle spalle del vincitore dell’edizione 2008 Peter Iven, mentre in gara 2 ha subito il terreno pesante e non è riuscito a fare meglio di undicesimo. Adesso l’attesa è per il prossimo GP di Bulgaria, in cui si aspettano condizioni ideali, che mostrino i reali valori in campo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA