16 May 2011

Mondiale Motocross 2011: Clement Desalle vince il Gran Premio degli Stati Uniti con la Suzuki

Il belga Clement Desalle è il vincitore del secondo USGP, la prova americana del Mondiale di motocross classe MX1. Nel 2011 la gara californiana si è corsa nuovamente nella mitica pista di Glen Helen.

Mondiale motocross 2011: clement desalle vince il gran premio degli stati uniti con la suzuki

 

Il belga Clement Desalle è il vincitore del secondo USGP, la prova americana del Mondiale di motocross classe MX1. La gara californiana, che si è corsa nuovamente nella mitica pista di Glen Helen, ha sempre un fascino particolare, per il fatto che l’America e la California in particolare, costituisce il sogno di molti appassionati di motocross. Purtroppo, come nella scorsa edizione, nessuno dei big statunitensi ha risposto alla chiamata e non è andato in scena l’atteso confronto tra la scuola europea e quella USA. I motivi di questo totale ammutinamento sono molteplici, ma legati da un fondo di forte contrasto tra le due realtà, che non riescono a trovare un punto d’incontro costruttivo, nonostante i numerosi tentativi (alcuni eccessivamente reverenziali) di tendere la mano da parte del promotore del mondiale Youthstream.

Così la sfida si è consumata “in famiglia”, su un tracciato reso terribilmente selettivo da una lavorazione oltremodo ossessiva. Come detto, ha vinto Desalle che ha fatto sue entrambe le manche guidando in modo impeccabile dal primo all’ultimo giro. Oggi il belga non ha avuto rivali e riparte da Glen Helen con la tabella rossa di nuovo leader del mondiale. Questo anche grazie alla giornata negativa dei suoi più diretti avversari, primo su tutti il nostro Tony Cairoli. Il Campione del Mondo in carica aveva stupito il mondo intero l’anno scorso quando vinse il GP, vincendo una manche senza la leva del cambio, persa durante la gara. Quest’anno Tony ha pagato un eccesso di sfortuna. Ha corso una prima manche in modo tattico, aspettando il finale per tentare l’affondo su Desalle e soffiargli la vittoria nell’ultimo giro. Purtroppo un piccolo errore gli ha negato il successo. Nella seconda, dopo una partenza nelle retrovie, è stato centrato da Frossard, finendo a terra e recuperando dall’ultima alla 12° posizione. Proprio Frossard, l’ex leader del campionato, ha deluso a Glen Helen. Forse per la troppa pressione di avere la tabella rossa, forse per un cattivo affiatamento con il tracciato, fatto sta che il francese ha raccolto appena un decimo e un ventitreesimo posto, passando da primo a quarto nel Mondiale. Delusione anche per l’altro nostro azzurro David Philippaerts, che non è riuscito a fare meglio di un 5° e un 9° posto e attualmente è quinto in campionato. Chi ha stupito è stato Max Nagl, che pare aver raggiunto un ottimo affiatamento con la sua KTM 350 e ora insegue Desalle in campionato e chiude secondo la trasferta americana. Sarà uno di quelli da tenere d’occhio fino alla fine.

Nella MX2 non c’è stata storia. Il tedesco Ken Roczen ha dominato entrambe le manche in un modo impressionante, non lasciando nulla agli avversari. Il pilota KTM, assoluto leader del Mondiale, è stato seguito in entrambe le occasioni dal compagno di squadra Jeffrey Herlings. Terzo nel GP, Tommy Searle, davanti a Max Anstie.

La carovana del Mondiale si sposta adesso in Brasile, dove già domenica prossima si terrà la quarta prova del campionato.

 

Classifica Mondiale

MX1

Desalle128

Nagl                122

Cairoli              104

Frossard          96

Phuilippaerts    91

 

MX2

Roczen144

Herlings           130

Searle              120

Osbourne         90

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA