a cura della redazione - 25 settembre 2019

Motociclismo d'epoca di ottobre è in edicola

In copertina la Moto Guzzi Albatros 250, vi raccontiamo la sua storia, i retroscena del suo progetto ed il monumentale Albo d’Oro. All’interno del fascicolo si parla di Gilera, Moto Rossi, Bultaco, Monark, Yamaha, Cagiva Elefant…

1/6

In copertina la Moto Guzzi Albatros 250, vi raccontiamo la sua storia, i retroscena del suo progetto ed il monumentale Albo d’Oro

Albatros 250, la Moto Guzzi piu’ vincente di sempre

Presentata alla vigilia della Seconda guerra mondiale, l’Albatros 250 è stata la prima Moto Guzzi da corsa firmata dall’ingegner Giulio Cesare Carcano e ha avuto una carriera sportiva lunghissima, interrotta dal conflitto e con un “triennio d’oro” durato dal 1946 al 1948 nel quale ha vinto centinaia di gare in tutto il mondo. Il numero dei suoi successi, ben 872, supera addirittura quello della Norton Manx. La sua storia, i retroscena del suo progetto ed il monumentale Albo d’Oro occupano per intero la sezione sportiva della rivista.

1/6

Moto Guzzi Albatros 250 

Gilera, Moto Rossi e Bultaco

La parte dedicata alle moto di serie propone invece la Gilera 175, validissima moto utilitaria costruita dalla Casa di Arcore nel 1932 sfruttando il boom di questa cilindrata per le agevolazioni offerte dal Codice della strada in vigore. Si passa poi alla sconosciuta Moto Rossi, costruita a Borgomanero (NO) all’inizio degli anni Cinquanta utilizzando i motori tedeschi JLO nelle cilindrate di 98-125-175 cc.


Con la Bultaco Metralla ci spostiamo invece in Spagna, ripercorrendo la storia di questo brillante modello a due tempi che ha accompagnato l’intera parabola della Casa di Barcellona, dal boom commerciale negli anni Sessanta al progressivo declino e alla chiusura negli Ottanta.

1/6

Gilera 175

Monark questa sconosciuta

Attraverso l’imponente dossier dedicato alla Monark scopriamo invece una realtà industriale svedese, che oltre alle motociclette si è impegnata anche in altri settori legati al motorismo e alla mobilità. Ma grazie alle moto Monark ed ai successi ottenuti nella Regolarità all’inizio degli anni Settanta da questo Marchio ha conosciuto un breve periodo di notorietà in campo internazionale.

1/6

Monark Motor Cycles 

DT-1 250: il primo grande successo di Yamaha

Brillante nelle prestazioni, affidabile e con un look semplice ma efficace, la Yamaha DT-1 250 è stato il modello - nato per una precisa richiesta della filiale statunitense – con cui la Casa dei tre diapason ha fatto breccia prima sul mercato americano e poi in tutto il mondo.

1/6

Yamaha DT-1 250 

Guida all’acquisto Cagiva Elefant 125

La consueta Guida all’acquisto questo mese è dedicata alla Cagiva Elefant 125, la moto più desiderata dai sedicenni a metà degli anni Ottanta. Delle tre versioni costruite ci siamo concentrati sulla prima del 1984, che ha avuto il maggior successo commerciale ed è ancora in grado di regalare anche oggi grandi soddisfazioni ad un buon prezzo.

1/6

Cagiva Elefant 125

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli