Statistiche web
25 January 2009

Motociclismo d'Epoca - febbraio 2009

È in edicola Motociclismo d’Epoca con la Laverda 75 e 100 strada e corsa, il Moto Guzzi Galletto 192-192 a.e., il motore del Falcone 500, la Ducati TT2 600 e TT1 750 e tanto altro ancora.

Editoriale


Futuro Moto Guzzi

Quale miglior occasione del Salone di Milano per presentare
“Motociclismo racconta la Moto Guzzi”?
E quale miglior occasione per fare nello stesso tempo il punto sulla critica situazione in cui versa la Casa di Mandello?

Dopo aver chiamato in causa l’Amministratore delegato Tommaso Giocoladelli, il Sindaco di Mandello Riccardo Mariani e il delegato sindacale CGIL Vittorio Zucchi. Che hanno prontamente accettato l’invito, con il sottoscritto nel ruolo di presentatore e al caso anche di moderatore (ma non ce n’è stato bisogno).

Rassicuranti (ovviamente) le dichiarazioni di Giocoladelli: “
Nel 2004 la Piaggio ha rilevato un’azienda praticamente fallita e da allora ogni anno ha investito milioni di euro per risollevarla. Impensabile quindi lasciarla colare a picco, la Moto Guzzi deve avere un futuro. Anche se per razionalizzarne la gestione e la produttività si sono resi (e si renderanno) necessari alcuni interventi come lo spostamento del Reparto tecnico a Noale presso l’Aprilia, l’altra azienda motociclistica del gruppo Piaggio. Oppure il ricorso alla cassa integrazione, per consentire la ristrutturazione di alcune parti dello stabilimento largamente obsolete”.
Dal canto suo il Sindaco di Mandello ha confermato che l’area occupata dalla Moto Guzzi è destinata esclusivamente a questo insediamento industriale, non c’è quindi pericolo, come si temeva, di sorprese a favore di edilizia residenziale.
Il sindacalista della CGIL lamenta invece una gestione che ha provocato disaffezione nella forza lavoro, inoltre il decentramento o peggio la riduzione delle risorse umane (attualmente i dipendenti sono soltanto 188). E fa notare che la novità Moto Guzzi al Salone si riducono a due valvole in più per la 1200 Sport e alla nostalgica V7 Café Classic 750. Mentre le immatricolazioni nei primi dieci mesi del 2008 sono state soltanto 2.552, quindi meno di 3.000 per tutto l’anno.

Restano dunque tempestose le prospettive, come scritto sul numero di giugno 2008? (tra l’altro anche l’ammiraglia di Pontedera ha dovuto ricorrere alla cassa integrazione). Oppure nonostante tutto sta spuntando un raggio di sole? È presto per dirlo, intanto facciamo gli scongiuri e speriamo di risentirci presto con buone notizie.

Naturalmente il nostro libro da solo non può migliorare la situazione Moto Guzzi. Ma documentando ampiamente i valori che questo Marchio racchiude e ricordando l’affetto universale da cui è circondato, forse un aiutino per il rilancio può darlo anche lui.

Sommario


4 La foto

6 Lettere
14 News
18 Ricordo di Michele Bianchi di Carlo Perelli
20 Censimento del patrimonio motociclistico italiano
24 C’era una volta di Vittorio Crippa
26 Il 66° Salone di Milano di L. Corbetta, V. Crippa e G. Pozzi
32 Laverda 75 – 100 strada e corsa di Giorgio Pozzi
42 Kawasaki Z 1300 di Saverio Livolsi
56 Elenco Prove & Rievocazioni
60 Tecnica: analisi del motore Moto Guzzi Falcone 500 di Davide Migliorini
70 Piccola manutenzione: il montaggio del sidecar di Luigi Corbetta
74 Risponde il tecnico a cura di Mario Colombo
78 Guida all’acquisto: Moto Guzzi Galletto 192-192 a.e. di Luigi Corbetta
88 Ducati TT2 600 e TT1 750 di Gualtiero Repossi e Giulio Rangheri
108 Piloti: Virginio Ferrari di Gualtiero Repossi
124 Mostra mercato di Novegro di L. Corbetta, V. Crippa, S. Livolsi, G. Pozzi e G. Repossi
140 In mostra le moto bolognesi di Mario Schepis
146 Salon Moto Légende a Parigi di Saverio Livolsi
148 Modellismo a cura di Paolo Capelli
150 Calendario
152 Vita di Club
154 Elenco esperti di Marca
164 Shopping
166 Libri & Video
168 Le nostre quotazioni
180 Il vostro mercatino
191 Diario di Ofelio Liberati
© RIPRODUZIONE RISERVATA