Motociclismo d'Epoca di maggio 2016 è in edicola

Gilera 124 5V in copertina; la rarissima Imme-ZMG 175 R; la storia della Suzuki; la Guida all'acquisto con la Triumph 650 TR6; lo sport con la storia della Jamathi, azienda artigianale che fece tremare i grandi nel Mondiale 50 cc...

124 5V, la “febbre” Gilera !

La copertina di Motociclismo d'Epoca di maggio 2016 è dedicata ad una icona degli anni Sessanta, una delle motoleggere più amate e desiderate dai giovani. Si tratta della 124 5V, una sigla magica che identifica una delle migliori Gilera sportive, unica nella sua moderna linea argentata e dotata di due esclusività determinanti per il suo successo, ovvero la strumentazione con il contagiri e il cambio a 5 marce. Prodotta dal 1966 al 1971 è stata sviluppata anche in altre versioni, di impostazione turistica, ma sempre facendo conto sul suo solido e brillante motore a 4 tempi.

uovo tedesco

Da un grande classico della produzione italiana, Motociclismo d’Epoca passa ad una vera rarità, nata in Germania. Si tratta della Imme-ZMG 175 R, in scena sul mercato degli anni Cinquanta, e sviluppo dell’originale R 100. Caratteristica la ciclistica con forcella e forcellone monobraccio, attraente il motore bicilindrico con forma a “uovo” che anticipa quelli della nostra MotoBi.

suzuki story (fino al 1974)

A completamento della sezione dedicata alla grande produzione, si racconta anche l’origine della Suzuki,azienda nata nel 1909 e che dal 1954 inizia timidamente ad occuparsi di motociclette fino a diventare una grande realtà industriale. Un ritratto ricchissimo di informazioni che si ferma al 1974, quando in pratica si chiude il capitolo delle due tempi e si tenta pure la carta del motore Wankel. 

tutto sulla Triumph 650 TR6

La consueta Guida all'acquisto vede invece protagonista una classica inglese dal fascino intramontabile. Si tratta della Triumph 650 TR6, negli allestimenti prodotti dal 1968 al 1970, sorella della T120 Bonneville dalla quale si distingue per avere un solo carburatore anziché due. 

zanzara insidiosa

Per la parte sportiva Motociclismo d’Epoca propone  una delle storie più curiose di sempre, quella di un piccolo costruttore olandese, la Jamathi, che fece tremare i grandi nomi nel Mondiale della 50 cc. Fondata da Jan Thiel e Martin Mijwaart, la Jamathi deve il proprio nome proprio alla fusione di quelli dei fondatori: JA da Jan, MA da Martin e THI da Thiel.

appuntamenti epocali (anche con l'edicola)

Per chiudere, gli eventi, da Automotoclassica di Milano, al mega mercato di Reggio Emilia e all’Old Time Show di Forlì. 
Cliccate qui per sfogliare la gallery con l'anteprima fotografica di Motociclismo d'Epoca di maggio 2016

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA