#bastabuche: ANCMA e MotoApp insieme per la sicurezza

Per rendere più efficace la campagna #bastabuche, ANCMA si appoggia a MotoApp. L’applicazione permette di tracciare i propri percorsi e geolocalizzare i punti in cui il manto stradale è pericoloso

Contro le buche, armati di smartphone

Per aumentare la sicurezza dei motociclisti e cercare di migliorare le condizioni del manto stradale, ANCMA ha lanciato MotoApp, una applicazione gratuita per Android e iOS che permette di geolocalizzare, documentare e segnalare le buche sulle nostre strade. I dati vengono raccolti in un database condiviso con istituzioni e altri utenti in modo da segnalare ad altri motociclisti la presenza di buche pericolose. Oltre a segnalare le buche, l’app permette di registrare e condividere i propri itinerari e monitorare i dati relativi alla propria guida.

“Bastabuche – ha dichiarato il direttore generale di ANCMA Pier Francesco Caliari– nasce per dare un segnale forte. Si muoverà su due fronti: da una parte con il coinvolgimento di testimonial e giornalisti, a cui sarà affidato periodicamente un telefonino per immortalare le buche sulle strade urbane e condividerle sui profili social con l’hashtag dedicato; dall’altra attraverso la sezione specifica della app, dove gli scatti degli stessi utenti permetteranno automaticamente di geolocalizzare le buche sulla mappa cittadina direttamente sui device di tutti. Confindustria ANCMA raccoglierà tutte le segnalazioni e si occuperà di comunicare periodicamente alle istituzioni locali la situazione aggiornata”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA