SPECIALE SALONE EICMA 2022
Tutte le novità Casa per Casa

Moto3 2015: Antonelli per la prima volta a podio e già sul 1° gradino!

Dopo una gara accorciata per un doppio crash multiplo, il poleman, Niccolò Antonelli, riesce a vincere l''agguerrita lotta per la prima posizione, salendo per la prima volta sul podio, direttamente con un trionfo. Gran gara di Bastianini (2°), seguito da Binder. Kent arretrato, preceduto da Vasquez e Navarro, ma anche da un ottimo Fenati (6°)

Moto3 2015: antonelli per la prima volta a podio e già sul 1° gradino!

Dopo le qualifiche, che hanno regalato una fantastica pole position a Niccolò Antonelli e il warm up comandato da Oliveira (cliccate qui per la classifica), è ora di pensare alla gara. Si corre su tracciato che nella notte è stato flagellato dalla pioggia, ma già dalle prime sessioni mattutine è andato migliorando molto e velocemente. Gara asciutta, ovviamente.

 

Al via non scatta bene Kent e Antonelli, partito a razzo, passa in testa alla prima curva. Anche Vasquez si avvia alla grande, passando Navarro. Bene anche il via di Oliveira, seguito dai ragazzi del team KTM Ajo (Hanika e Binder). Ma la gara viene stoppata con la bandiera rossa alla fine del primo giro per incidente tra 4 piloti alla prima curva (Oettl, Suzuki, Ajo e Danilo) ma anche per un altro crash multiplo tra Rodrigo, dalla Porta, Ono e Locatelli. Bastianini. Fenati e Bagnaia si trovavano rispettivamente all’8°, 15° e 17° posto, con bei miglioramenti rispetto alla griglia di partenza.

 

Si ripartirà con la gara ridotta a 12 giri rispetto agli iniziali 19 e la classifica azzerata e la griglia di partenza identica a quella del primo start. Ma la preoccupazione è per le condizioni fisiche di uno dei piloti coinvolti nella seconda caduta, Rodrigo, rimasto a terra, oggetto delle attenzioni del personale sanitario e successivamente portato al centro medico per accertamenti (ma le news iniziali sono rassicuranti: è cosciente e in condizioni stabili, con solo una contusione alla gamba sinistra. Dovrà ovviamente fare altri esami, ma tiriamo un sospiro di sollievo). Si riprendono le ostilità per una gara più corta e in cui tutti spingeranno di più fin dall’inizio (molti sono passati alla gomma morbida posteriore), con meno attenzione alla tattica.

 

Lo start di Kent è migliore che alla prima partenza, infatti l’inglese è subito in testa, ma alla prima curva si inserisce al top Navarro, con Vasquez 2° (ma primo dopo altre due curve). Bastianini è 7°: grande partenza, mentre Antonelli è 6°. Alla curva 9 Kent passa in testa, seguito dal compagno di squadra (Vasquez) e Binder.

Si capisce che sarà una gara tirata, con cambi di posizione a ripetizione ad ogni rettilineo, staccate a ventaglio ad ogni curva. Intanto Antonelli è 5° e Fenati in una fantastica nona posizione.

 

A 10 giri dalla fine passa in testa Oliveira. seguito da Binder, Vasquez e Antonelli, mentre Bastianini è 6° dopo aver passato un brillantissimo Fenati. Si ritira Isaac Viñales per caduta, poco dopo i problemi avuti da Quartararo (ritirato) e Danilo (riparte ma ultimo), e da Hanika. Ottime rimonte di Bagnaia e Migno (12° e 13°), ma soprattutto di Antonelli che bisogna parlare: a 9 giri dalla fine è in testa e ha un passo che sembra molto migliore di quello degli avversari. Ma è solo una sensazione momentanea, dato che Binder, Vasquez, Kent e Oliveira non lo lasciano certo scappare. In realtà il gruppo di testa è di fatto formato da 11 piloti, con Bagnaia a seguire come leader del secondo gruppo. Nella lotta per la vittoria sono inseriti a pieno titolo anche Bastianini (5°) e Fenati (8°).

 

A 7 giri dal termine passa a condurre Binder, mentre Niccolò è 3° e pressato da Oliveira, a sua volta braccato da Bastianini. Oliveira riesce a sfruttare alla grande le scie e passa momentaneamente in testa, ma il gioco dei risucchi alla fine premia Antonelli, che torna a guidare il gruppo. È una bolgia infernale: a 5 giri dalla fine conduce Oliveira, seguito da Antonelli e da Binder, che ha ricacciato Bastianini giù dal podio virtuale che Enea aveva raggiunto. Intanto Fenati è arrivato: 6° e perfettamente in gara per il podio. Mancano 4 giri e la gara è comandata da Binder, seguito da Oliveira e da un trio di italiani: Antonelli, Bastianini e Fenati. Navarro e Vasquez sono arretrati, così come Kent, ma i distacchi sono irrisori e a rientrare in basta davvero un niente. Masbou fuori gara per caduta dovuta a perdita di aderenza sull’anteriore. A tre giri dalla fine la lotta per la vittoria vede Fenati salire al 2° posto e Bastianini perdere posizioni (7°). Ma davanti se le danno di santa ragione: al penultimo giro Antonelli e Fenati si portano al primo e secondo posto, ai danni di Binder, che arretra. Seguono Oliveira, Navarro ed Enea, che ha riguadagnato, riportandosi addirittura momentaneamente al 4° posto a suon di intertempi record. Ma non c’è sosta: Binder si riporta al 2° posto toccando Fenati, seguito da Bastianini al 3°, mentre davanti resta sempre al comando Antonelli. Ultimo giro: Antonelli, Bastianini, Binder, Vasquez, Navarro, Fenati, Kent, Oliveira. Kornfeil e McPhhee. Di fatto questo è l’ordine di arrivo, con Bagnaia 12° e Migno 13°.

 

Primo podio e direttamente vittoria: grande nicco!

Prima vittoria per Antonelli: grande gara di Nicco, che conferma la bella velocità dimostrata in qualifica e si gode un trionfo meritatissimo. Gran gara di Bastianini, arrivato a podio dopo prove davvero problematiche. Lo stesso dicasi di Fenati, che però non riesce a concretizzare la rimonta con il podio.

In classifica generale, Kent è sempre primo, ma Bastianini guadagna punti e si porta a -45, recuperando 9 punti.

 

Tra poco è la volta della Moto2 (qui gli orari TV), ma vi ricordiamo che avete sempre la possibilità di giocare con la MotoGP a FantaMOTOCICLISMO, c'è tempo fino a 5 minuti prima del via della gara: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Top Class e, a fine campionato, chi di voi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno. Per partecipare cliccate sul pulsante arancione qui sotto.

 

 

Mondiale moto3 2015, brno: classifica gara

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Distacchi

1

Niccolò ANTONELLI

ITA

Honda

25'56.866

2

Enea BASTIANINI

ITA

Honda

+0.152

3

Brad BINDER

RSA

KTM

+0.376

4

Efren VAZQUEZ

SPA

Honda

+0.540

5

Jorge NAVARRO

SPA

Honda

+0.560

6

Romano FENATI

ITA

KTM

+0.821

7

Danny KENT

GBR

Honda

+1.179

8

Miguel OLIVEIRA

POR

KTM

+1.188

9

Jakub KORNFEIL

CZE

KTM

+1.420

10

John MCPHEE

GBR

Honda

+3.385

11

Jorge MARTIN

SPA

Mahindra

+5.751

12

Francesco BAGNAIA

ITA

Mahindra

+5.846

13

Andrea MIGNO

ITA

KTM

+5.910

14

Juanfran GUEVARA

SPA

Mahindra

+6.173

15

Philipp OETTL

GER

KTM

+6.268

19

Lorenzo DALLA PORTA

ITA

Husqvarna

+14.302

21

Matteo FERRARI

ITA

Mahindra

+16.127

24

Stefano MANZI

ITA

Mahindra

+18.967

25

Alessandro TONUCCI

ITA

Mahindra

+31.460

 

Mondiale moto3 2015: classifica generale

Pos.

Pilota

Moto

Nazione

Punti

1

Danny KENT

Honda

GBR

199

2

Enea BASTIANINI

Honda

ITA

154

3

Romano FENATI

KTM

ITA

122

4

Miguel OLIVEIRA

KTM

POR

111

5

Efren VAZQUEZ

Honda

SPA

109

6

Brad BINDER

KTM

RSA

99

7

Niccolò ANTONELLI

Honda

ITA

94

8

Fabio QUARTARARO

Honda

FRA

79

9

Isaac VIÑALES

KTM

SPA

75

10

Jorge NAVARRO

Honda

SPA

72

11

John MCPHEE

Honda

GBR

60

12

Francesco BAGNAIA

Mahindra

ITA

59

13

Alexis MASBOU

Honda

FRA

41

14

Livio LOI

Honda

BEL

40

15

Philipp OETTL

KTM

GER

40

17

Andrea LOCATELLI

Honda

ITA

31

21

Andrea MIGNO

KTM

ITA

19

27

Stefano MANZI

Mahindra

ITA

1

28

Matteo FERRARI

Mahindra

ITA

1

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA