SPECIALE SALONE EICMA 2018
Tutte le novità Casa per Casa
di Beppe Cucco - 11 September 2018

Mir: "Fenati ha sbagliato, ma tutti meritano un'altra possibilità"

Joan Mir ha affidato ai social network il proprio pensiero riguardo all'addio al Motomondiale da parte di Fenati. Secondo il pilota spagnolo, Romano ha commesso un errore ingiustificabile, ma…
  • Salva
  • Condividi
  • 1/12 Preso dalla rabbia, Romano Fenati tocca la leva del freno anteriore di Stefano Manzi alla curva 7: immediata l'esposizione della bandiera nera per il pilota ascolano

    Il gesto di Fenati nei confronti di Manzi a Misano ha avuto gravi conseguenze per il pilota di Ascoli Piceno: annullamento immediato del contratto con il Team Marinelli Snipers, rescissione dell’accordo che lo legava a MV Agusta – Team Forward nel 2019 e apertura di un fascicolo a suo carico per “tentato omocidio da parte del Codacons. Ai fatti si sono aggiunte le parole di Cecchinello, che lo ha definito “Un ragazzo con problemi piscologici, e di Cal Crutchlow, che ci è andato giù pesante durante la conferenza stampa della MotoGP dopo la gara. Tutto ciò ha portato Fenati alla decisione di ritirarsi dal Motomondiale per tornare a lavorare nelle ferramenta di famiglia.

    Attraverso Instagram, il compagno di battaglie Joan Mir chiede a Romano di ripensarci e di tornare a combattere per il suo futuro da pilota. Ecco le parole del pilota spagnolo.

    "Ciao Romano, nel GP di Misano hai commesso un errore ingiustificabile, mettendo a rischio la vita di un nostro collega. Quell'azione non è degna di un pilota come te, per questo merita una dura punizione. L'anno scorso sei stato un grande rivale e mi hai costretto a correre al limite per tutta la stagione; abbiamo avuto mille battaglie, ma in pista ti sei sempre comportato come un grande pilota. Molte volte siamo saliti sul podio insieme e ho potuto apprezzare quanto fossi nobile non solo nella vittoria, ma anche nella sconfitta. Penso che tu sia una grande persona. Non arrenderti e combatti per il tuo futuro da pilota, tutti meritano una seconda e anche una terza possibilità. Lavora per correggere quegli impulsi che a volte ti tradiscono e ti fanno brutti scherzi e torna in pista come quel grande pilota che sei. Abbiamo ancora mille battaglie da disputare!".

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Le ultime news