08 September 2010

Moto2: De Angelis e Redding indagati per omicidio colposo

Un atto dovuto ma sicuramente un duro colpo per i due piloti che domenica scorsa hanno investito Tomizawa a Misano

Moto2: de angelis e redding indagati per omicidio colposo

Il Procuratore della Repubblica di Rimini, Paolo Giovagnoli, ha inserito nel registro degli indagati Alex De Angelis e Scott Redding per omicidio colposo, nell'inchiesta sulla morte del giapponese Shoya Tomizawa sul circuito di Misano. I due piloti della Moto2 domenica hanno investito il centauro nipponico causandone involontariamente il decesso. E' stato inoltre formalizzato l'incarico al perito per l'autopsia sul corpo del giovane pilota giapponese. Il dottor Mauro Balli eseguirà l'autopsia quanto prima.


L'iscrizione di De Angelis e Redding nel registro degli indagati è un atto dovuto. Né il pilota sammarinese né quello inglese hanno provocato la caduta del collega, ma se lo sono trovato davanti dopo che Tomizawa era già stato sbalzato dalla moto, e non hanno potuto evitarlo, viaggiando a oltre 200 km/h.

 

Dai rapporti della Polstrada – si legge sul sito di TgCom -  il magistrato dovrà poi valutare se la pista fosse dotata di tutte le necessarie misure di sicurezza. Già è in corso una polemica sull'erba sintetica usata a fianco del cordolo, su cui è scivolato il 19enne Tomizawa. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA