Moto2: in Argentina vince Zarco, poi Lowes e Folger. "Morbido" bravo ma out

Termas de Rìo Hondo incorona vincitore un eccezionale Johann Zarco, che trionfa dopo una grande battaglia con Lowes e Folger. Cade purtroppo all’ultimo giro Franco Morbidelli, era terzo e puntava più in alto. Pasini (10°) migliore degli italiani, davanti a Baldassarri (13°)
 

Moto2, Argentina: il report della gara giro per giro

Dichiarata asciutta, la gara della classe di mezzo, dopo un’incredibile e molto emozionante gara della Moto3, svoltasi in condizioni di umido con solamente una striscia di asfalto in traiettoria veramente asciutta. Temperatura dell’aria a 23° e asfalto a 27°: le premesse sono buone per una Moto2 spettacolare dopo le qualifiche di ieri
 
Partenza:  grande scatto per Sam Lowes, meno per Zarco, ma è Folger che gira per primo alla curva 1, davanti al francese e al poleman
1/23:  tentativo di attacco di Zarco per la prima posizione non riuscito. I primi tre piloti conquistano un certo gap sul quarto, Morbidelli. Sorpasso e controsorpasso tra Lowes e Zarco caratterizzano il resto del giro iniziale.
2/23:  Cade Alex Marquez durante la percorrenza in curva 8, un’altra gara buttata questa, dopo il difficile avvio di stagione. Sorpasso aggressivo di Lowes su Zarco, che scala in terza posizione.
3-4 /23:  Grande sorpasso di Rins su 4 piloti a causa di un contatto in rettilineo tra Pons e un altro pilota. Intanto il gruppo dei 4 piloti di testa si stacca sempre più da quello degli inseguitori, capitanato da Rins.
5/23:  Morbidelli compie un bel sorpasso su Zarco per la terza posizione e nel contempo fa registrare il best lap, migliorato però da Aegerter nel medesimo passaggio
6/23:  Attaccatissimi i piloti del primo gruppetto, con posizioni che continuano a scambiarsi tra Morbidelli e Zarco. Best lap di Zarco, unico che riesce a girare sotto l’1’48”
7/23:  Spettacolari le spazzolate di Sam Lowes, che guida il gruppo di testa senza subire attacchi da parte di Folger. Aegerter e Syahrin sopravanzano intanto Rins, che inizia a perdere il treno degli inseguitori.Giro più veloce del malese
8/23:  Mentre la pista continua ad asciugarsi Tom Luthi cerca di rientrare su Rins, portandosi dietro anche Cortese. Giro più veloce ancora una volta di Zarco in 1’47”070.
9/23:  Sorpasso sia di Zarco che di Morbidelli su Folger. Dietro girano forte, soprattutto Cortese, che abbassa il best di Zarco di oltre 4 decimi. Gran lungo di Folger, che perde diversi metri.
10/23:  Continua la battaglia fra Morbidelli e Zarco: i due hanno una decina di metri di ritardo rispetto a Lowes. Approfittando della battaglia Folger guadagna metri ad ogni curva sull’italiano che occupa l’ultima posizione da podio
11/23:  Un gran giro per Folger conferma l’impressione, essendo i effetti questo il giro più veloce della gara fin’ora. Di slancio Jonas Folger sorpassa Morbidelli
12/23:  Nuovo giro veloce di Folger, che abbassa il suo best in 1’45”726. Sorpasso di forza con relativa carenata di Rins su Aegerter per la sesta posizione provvisoria
13/23:  Zarco è ormai attaccato al posteriore di Lowes che, dopo un paio di tentativi a vuoto da parte del francese, viene sorpassato. Il gruppo di testa si trova in questo momento in posizioni piuttosto definite, a 5-6 metri di distanza l’uno dall’altro. Cade intanto Sandro Cortese alla curva 9.
14/23:  1’45”3 è il nuovo tempo di riferimento fatto segnare da Alex Rins, che grazie a questo crono si scrolla di dosso Aegerter e Syahrin, rimanendo da solo in quinta posizione
15-16/23:  Rins fa ancora meglio di se stesso, migliorandosi di un altro decimo e guadagnando quasi un secondo al giro sui 4 di testa. Sono solo 5 ora i secondi che separano lo spagnolo dal gruppo che combatte per la vittoria.
17/23:  il gap tra la moto gialla di Rins e la coda di Folger si riduce ancora, ma a soli 7 giri dalla fine sarà difficile combattere per la vittoria. 4 decimi separano Zarco da Lowes e Morbidelli, mentre al momento Folger ha perso qualche metro dall’italiano.
18-19/23:  Rins fa fermare il cronometro ancora prima rispetto a quanto aveva già fatto, facendo segnare un 1’45”105 che lo fa avvicnare ancora più velocemente ai 4 di testa. Morbidelli attacca con successo Lowes, anche grazie a un piccolo lungo in ingresso di curva del britannico.
20/23: Sempre meglio fa Rins, abbassando ancora il giro più veloce a 1’45”0 e guadagnando 6 decimi su Folger, che è però ancora lontano.
21/23: Zarco prova a dare lo strattone e in effetti guadagna metri su Morbidelli che lo insegue. Un sorpasso da parte di Lowes non può certo migliorare la situazione degli inseguitori per riprendere il leader
22/23: Lowes stacca però un giro record. I curva 1 cade purtroppo Franco Morbidelli in mezzo al tracciato senza danneggiare la moto. Purtroppo però l’italiano non riesce a ripartire dopo averla sollevata.
Ultimo Giro: un secondo separa Zarco da Lowes, ma il britannico è agguerrito e cerca di recuperare il gap. Staccate spettacolari caratterizzano quest’ultimo giro di Lowes e Folger.
Bandiera a scacchi: Passano sotto il traguardo a posizioni ben definite i primi 4. Aegerter la spunta su Syahrin, mentre Pasini conclude ottimo decimo. Baldassarri finisce tredicesimo, Marini diciottesimo e Pasini ventesimo. Tonucci ultimo sotto alla bandiera a scacchi.
Divertente il tradizionale salto mortale di Zarco sotto ai propri tifosidopo la bandiera a scacchi.

Mondiale Moto2 2016, Argentina: classifica gara

Mondiale Moto2 2016: classifica generale

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA